Zero alcool in gravidanza, a rischio cervello bimbi

Il primo studio italiano sul rischio dell’esposizione alle bevande alcoliche assunte dalla mamma nei 9 mesi di gravidanza parla chiaro: alcol zero per evitare qualsiasi rischio.

Stop all’alcool in gravidanza

La ricerca, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità, ha calcolato che circa il 7,6% dei neonati è esposto all’alcol materno. I risultati sono stati ottenuti incrociando i dati con ben 7 unità di neonatologia di diversi ospedali italiani.

Niente alcol quindi in gravidanza per le future mamme: niente bicchiere di vino una tantum o birra fresche in estate, poiché qualsiasi forma e/o quantità di alcol potrebbe ripercuotersi sul sistema centrale del nascituro, con conseguenti rischi di ritardo mentale o disturbi comportamentali.

Il presidente dell’Iss Enrico Garaci ha spiegato che non è attualmente nota la qualità di alcol tale da non presentare rischi per il nascituro, lasciando intendere inoltre che tale dato sarebbe comunque suscettibile poi di variazione soggettiva.

«Dati alla mano – spiega Garaci – è quindi meglio attenersi al principio zero alcol in gravidanza e zero alcol quando si decide di avere un figlio».

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews