Zanetti: rottura del tendine d’Achille. sei/otto mesi di stop

zanetti

Javier Zanetti (foto via: ogginotizie.it)

Milano – Gli accertamenti effettuati nella notte hanno confermato la rottura del tendine d’Achille per il difensore e capitano nerazzurro Javier Zanetti. Previsto un lungo stop, almeno sei/otto mesi nella migliore delle ipotesi. Il calciatore, che compirà 40 anni il prossimo 10 di agosto, sembra però non essere demoralizzato e pensa già al ritorno in campo: «Il mio obiettivo è quello di tornare più forte di prima. Ci credo. Dovevo cambiare gomme dopo tanti chilometri…».

All’uscita dal Policlinico San Matteo, dove ieri sera ha effettuato gli esami che hanno evidenziato la rottura del tendine, Zanetti fa capire di non voler arrendersi: «Mi spiace per come sia andata la stagione. L’infortunio può capitare, fa parte del mestiere, la cosa più importante è la squadra. Decideremo quando operarmi. Non mi hanno ancora detto tempi, ma la mia carriera non è certo finita, l’importante è guarire bene. La cosa che voglio di più è tornare con i miei compagni. Mi dispiace non poter dare loro una mano in questo finale di stagione, ma sono fiducioso, ce la possono fare a raggiungere l’Europa League».

Zanetti ringrazia per i messaggi «dei tifosi, del presidente Moratti, dei colleghi e da tanti che mi hanno fatto sentire il loro affetto. Cori dei tifosi del Milan? Succede sempre, l’importante è che siano più quelli che mi vogliono bene. Si riparte da Stramaccioni? Non lo so, conta finire bene questo campionato. Non farò io le valutazioni. C’è chi sta già pensando a fare un’Inter ancora più forte».

Auguri di pronta guarigione da parte di tutto il mondo del calcio: «Javier, ahò, non fare scherzi!». Questo il messaggio di incoraggiamento spedito dal capitano della Roma, Francesco Totti, al collega nerazzurro: «Mi raccomando, ti aspetto per il prossimo Roma-Inter» ha quindi aggiunto il numero 10 giallorosso dal proprio blog ufficiale, ricordando all’argentino che «il gagliardetto delle squadre io lo scambio solo con te».

Intanto, sul sito dell’Inter si legge: «In bocca al lupo, capitano. Siamo tutti con te». Brutto invece l’atteggiamento di una frangia dei tifosi del Milan che nell’intervallo della partita con il Catania ha cantato: «Salta con noi Javier Zanetti, salta con noi Javier Zanetti». Il club rossonero invece si dissocia dai propri tifosi, augurando dalla pagina twitter in bocca al lupo a Zanetti: «Un grosso in bocca al lupo al campione nerazzurro Javier Zanetti». Antonio Conte commenta così: « Zanetti fa parte di quella categoria di giocatori, così come Milito, che hanno fatto grandi cose nel passato, che hanno vinto il “triplete”. Da parte mia c’è la massima considerazione verso l’uomo e verso il giocatore. Auguro a Javier e anche a Milito di rivederli presto in campo».

Alberto Staiz

Foto homepage: repubblica.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews