YaBa, arriva anche a Roma la ‘droga della pazzia’

YaBA

Alcune pasticche di YaBA

Un nuovo tipo di droga è arrivato in Italia, si tratta delle YaBa, delle pasticche rosa simili per forma all’ecstasy. Gli effetti prodotti sono avvicinabili solo al crack.

LA DROGA CHE VIENE DALL’ORIENTE – Arriva dall’oriente la nuova droga sbarcata in Italia e pi precisamente dal Giappone, dove viene comunemente chiamata shobu. Queste pillole rosa sono estremamente diffuse anche nelle Filippine, dove i giovani le chiamano batu e ancor di più in Cina dove invece vengono chiamate bingdu. Le YaBa sono piccole e  rosa sono sbarcate in Europa da diverso tempo e ora sono arrivate anche a Roma. Vengono chiamate droga della pazzia, una volta assunte, infatti, provocano una produzione continua di dopamina. La dopamina è un neuro ormone prodotto dal cervello che provoca, una volta rilasciato, un senso di piacere e benessere. Quando però le dosi sono molto alte, come nel caso delle YaBa, questa sostanza provoca anche violenza verso gli altri e verso se stessi, allucinazioni e a volte, in casi estremi, anche danni irreparabili a livello cerebrale.

SEQUESTRATE CENTO YABA A ROMA – Ieri i carabinieri del nucleo di Roma hanno sequestrato ad un cittadino trentenne del Bangladesh almeno cento pasticche di YaBa. L’uomo aveva già precedenti penali e solo in seguito ad una perquisizione di routine i carabinieri hanno trovato la nuova droga. Successivamente è stata perquisita anche la casa dell’uomo dove sono stati trovati nove grammi di eroina e più di seicento euro in  contanti. Il pusher è stato rintracciato e perquisito nella zona di Trastevere. Proprio qui e nelle zone del Pigneto, di San Lorenzo, dell’Eur e di Torpignattara si stanno concentrando in questi giorni i controlli antidroga dei carabinieri di Roma. Al momento, oltre al trentenne, sono stati arrestati altri nove pusher e sono stati sequestrati all’incirca due chili tra marijuana ed eroina oltre alla YaBa e a più di cento pasticche di ecstasy.

Serena Prati
@Se_Prati

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews