Whitney Houston. Esiti autopsia: no violenze, forse annegata mix alcol farmaci

Whitney Houston

LOS ANGELES – Whitney Houston, la cantante trovata morta nella vasca da bagno della stanza d’hotel in cui si trovava nella città di Los Angeles, in cui era giunta in occasione dei Grammy’s, è stata proprio durante la cerimonia di premiazione ricordata, quando ancora si attendevano gli esiti delle analisi condotte dal coroner della contea californiana. Sul palco scintillante dello Staples Center il tributo alla popstar è passato attraverso le parole-prghiera del rapper LL Cool J: «Abbiamo tutti avuto a che fare con la morte, quindi l’unica cosa che mi sembra giusto dire ora è di iniziare a pregare per una donna che abbiamo amato, una nostra sorella scomparsa».

E’ stato Ed Winter, medico legale assitestente del coroner di Los Angeles, ad annunciare i risultati dell’autopsia, confermando che il corpo della cantante è stato rinvenuto nella vasca da bagno, ma che le effettive ed ‘ultime’ cause del dovranno essere determinate da successivi esami. Winter ha rivelato che sul cadavere della Houston non sono stati trovati segni di traumi fisici o violenze, nè qualsiasi elemento che potesse indurre ad ipotizzare un evento violento o una caduta accidentale.

«E’ stata trovata nella vasca, poi rimossa, in attesa dei paramedici, che hanno provato a rianimarla». Questo in sintesi il referto dei medici legali, molto cauti, che non hanno quindi per ora confermato o smentito le voci secondo cui la cantante sarebbe annegata dopo essersi addormenata per effetto di un letale mix tra alcool e medicinali.

Eppure che qualche farmaco sia stato ritrovato sul luogo sembra trasparire da alcuni passaggi delle dichiarazioni del coroner: «Non ho intenzione di rivelare alcun particolare sul tipo di medicine che sono state ritrovate». I test tossicologici di prassi saranno pronti in circa sei/otto settimane e fino a quel momento il caso della morte della Houston verrà secretato per evitare il più possibile fughe di notizie come  nel caso del decesso di Michael Jackson.

Laura Dabbene

foto ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews