WhatsApp. Rimandata la funzione ‘chiamate vocali’: troppe difficoltà tecniche

whatsapp

Whatsapp fa slittare il debutto della nuova funzione ‘chiamate vocali’. Le difficoltà tecniche irrisolte garantirebbero il flop (lastampa.it)

Roma – La notizia farà storcere il naso a tutti gli amanti del social: WhatsApp, l’applicazione di messaggistica che sgomita per soppiantare sms, chat e servizi di telefonia interattiva come Viber e Skype, non inserirà le telefonate via Internet prima del 2015. Una marcia indietro rispetto a quanto dichiarato dalla società di proprietà Facebook la quale aveva anticipato il debutto della funzione all’ultimo World Mobile Congress di Barcellona a febbraio.

TEST NON SUPERATI – La ragione pare tutta tecnica. Secondo quanto riporta il sito del quotidiano Lastampa.it, sezione tecnologia, la fase di test per la valutazione sulle effettive capacità della nuova funzione non sarebbe stata superata. A dirlo è Jan Koum, amministratore della società WhatsApp in Facebook.

I problemi, continua Koum, coinvolgono l’evento Code/Mobile, la cancellazione del rumore con l’accesso a più microfoni. Ma non solo. Secondo i tecnici WhatsApp, un’altra pagina di difficoltà consiste nella ricezione del segnale e nella fruibilità del servizio anche laddove manca copertura o il protocollo di Rete è ancora 2G-Edge, tipico nei paesi in via di sviluppo. Un target di utenza a cui WhatsApp non ha intenzione di rinunciare giacché costituisce un bacino di 600 milioni di nuovi utenti, presenti soprattutto in India e Brasile.

UTENZA DA RAGGIUNGERE – Una miniera d’oro dunque per la ditta Facebook e per il suo fondatore Mark Zuckerberg il quale mira a far fruttare al massimo le potenzialità delle sue app. Tanto che con la funzione chiamate vocali di WhatsApp – spiega ancora l’amministratore Koum – l’obiettivo è quello di allargare la fetta di nuovi contatti a un miliardo nei prossimi mesi.

Chantal Cresta

Fotto || lastampa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews