Vinyl, la serie tv di Martin Scorsese e Mick Jagger

Vinyl (fonte: rollingstone.it)

Vinyl (fonte: rollingstone.it)

Pubblicato sulla pagina ufficiale di Instagram della HBO il primo teaser trailer di Vinyl, la serie rock drama ideata e prodotta da Martin Scorsese e Mick Jagger, e scritta da Terence Winter, lo stesso de I Soprano, Boardwalk Empire e del film The Wolf of Wall Street.

NON CHIAMATELI “VECCHIETTI” – Settantadue anni a testa e qualche ruga pronunciata non sembrano ostare al talento e alla creatività di Martin Scorsese e Mick Jagger, icone indiscusse del cinema e della musica mondiale, le cui carriere hanno travolto e sconvolto intere generazioni di appassionati, grazie allo stile rivoluzionario e alla voglia di raccontare storie e epoche attraverso le note delle loro differenti arti. Continuamente a lavoro tra collaborazioni e nuovi progetti (si parla, infatti, della presenza di Jagger nell’album Cass County di Don Henley degli Eagles e di diversi documentari in programma per Scorsese, tra cui quello su Bill Clinton e sui Ramones) i due hanno deciso di unire le forze per realizzare la serie Vinyl, che sarà trasmessa da HBO nel 2016.

SESSO, DROGA E ROCK’N’ROLL – Da quando Ian Dury compose nell’agosto del 1977 il pezzo Sex and drugs and rock’n’roll, l’espressione divenne specchio di un determinato modo di fare e interpretare la musica, attraverso trasgressione, eccessi e follie quotidiane.
Fin dalle sue origini il rock fu associato al concetto di ribellione giovanile, baluardo musicale per esprimere i disagi e la volontà di rivoluzionare il sistema culturale esistente attraverso le voci ululanti delle canzoni. L’espressione coniata da Dury divenne quindi marchio di una generazione che voleva abbattere i tabù della morale, affrontando e sperimentando argomenti “scabrosi” come il sesso e l’uso degli stupefacenti. Gli stessi Rolling Stones furono portavoce di questo movimento di contestazione, raccontato attraverso ballate tenebrose dai testi espliciti e provocatori, come ad esempio la celebre Let it bleed, ambientata in uno scantinato cupo e fatiscente, luogo “sporco” per consumare i peccati carnali del sesso e della droga. Anche l’interpretazione e gli scorci di quotidiana normalità degli artisti furono riflesso del concetto di trasgressione, sperimentata e tatuata sulla pelle degli artisti perennemente in lotta con la moralità oppressiva: nel 1967 Mick Jagger fu arrestato, insieme a Keith Richards, per detenzione di sostanze stupefacenti.

This is Vinyl, a new HBO series from Martin Scorsese, Mick Jagger and Terence Winter.

Posted by HBO on Martedì 4 agosto 2015

VINYL, RACCONTARE IL ROCK Vinyl racconta il mondo del movimento culturale e sociale del rock degli anni Settanta, lo stesso che il frontman dei Rolling Stones ha contribuito a creare.
La serie, definibile come rock drama, unisce le esperienze lavorative e personali di Martin Scorsese e Mick Jagger, e racconta, in un’affascinante New York degli anni Settanta, la storia del produttore discografico Richie Finestra, interpretato da Bobby Cannavale, che tenterà di salvare la propria etichetta durante il periodo di ascesa di nuovi generi musicali.
Vinyl, come si intuisce dal teaser ricco di chitarre, rossetti rossi, pillole e pelle nera, sarà trasgressiva e provocatoria, a tinte forti e decise, e racconterà il mondo del rock’n’roll ampliandone l’immagine leggendaria di “sesso, droga e…”;  una parte importante, se non addirittura preponderante, della serie sarà dedicata all’influenza che il mondo della droga e del sesso hanno avuto sullo sviluppo della musica e sull’eccentricità dei suoi protagonisti.
Vinyl, attualmente in fase di realizzazione a Brooklyn dove si sta girando il sesto episodio della serie, sarà composto, secondo le prime indiscrezioni, da otto puntate. Il protagonista Cannavale sarà accompagnato sul set dall’attrice Olivia Wilde, che interpreterà il ruolo di Devon, la sua ex moglie, da Juno Temple e da Ray Romano.

C’è grande attesa per la prima uscita ufficiale di Vinyl, serie che indagherà realisticamente dentro il mondo del rock raccontandone gli aspetti più scandalosi e ribelli, gli stessi che hanno fatto di Mick Jagger, il “bad boy” per eccellenza.

Alessia Telesca

foto: rollingstone.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews