Villas Boas prepara un Chelsea tutto nuovo per il Napoli

Gli Azzurri sfidano i Blues: questo il verdetto del sorteggio di Nyon per gli ottavi di Champions League che, tutto sommato, poteva essere ben più malevolo nei confronti del Napoli di Mazzarri. Capitare con il Barcellona o il Real Madrid sarebbe infatti stato molto peggio, soprattutto in considerazione di quella che fino a questo momento è stata la stagione del club di Abramovich.

Il centrocampista del Chelsea Frankie Lampard

Un altro viaggio in Inghilterra aspetta dunque Lavezzi e compagni, dopo quello a Manchester nello scorso settembre. La sfida dello Stanford Bridge seguirà quella del San Paolo, fortino dove il Napoli ha costruito gran parte delle sue fortune europee e in cui dovrà cercare di ipotecare la qualificazione. Il Chelsea è in ripresa dopo l’avvio-shock della gestione di Andre Villas Boas, e lo scorso weekend in una sfida che sapeva tanto di ultimo appello è riuscito a battere il Manchester City capolista, che adesso dista sette punti.

Il giovane tecnico portoghese ha fatto più di una volta capire che intende modificare la sua squadra già nel mercato di gennaio, per cui il Napoli rischia di ritrovarsi di fronte una compagine ben diversa da quella che ha stentato sia in patria che in Europa (in Champions il passaggio del turno è arrivato solo nell’ultimo match contro il Valencia) nel primo scorcio di stagione. Torres, pagato circa 60 milioni di euro appena 12 mesi fa, rischia di essere svenduto, mentre Lampard e Drogba potrebbero essere lasciati liberi di andar via.

Ovviamente però la squadra londinese resta un avversario ostico, che se deve essere per forza di cose un po’ ringiovanito può vantare grandi giocatori che possono cambiare il corso di una partita con la loro classe: in tal senso è d’obbligo segnalare lo spagnolo Mata, arrivato in estate dal Valencia per 27 milioni di euro e che si sta rivelando un ottimo acquisto.

Con gli inevitabili innesti il Chelsea proverà a cominciare sin dalla sfida di Napoli una nuova rincorsa a quella coppa con le orecchie sfuggitagli in modo rocambolesco a Mosca nel 2008 e che per il patron Abramovich è diventata una vera ossessione. Il Napoli proverà a spazzare via il sogno del russo anche in questa stagione.

Andrea Corti

Foto da ibtimes.com e sky.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews