VIDEO Tour de France: Contador out, cade e si ritira. Ma che Nibali…

Dopo il ritiro di Contador, il Tour de France è senza padrone: emerge sempre più NIbali, che dovrà vedersela con Valverde e Porte

tour de france

Nibali torna in giallo (diariodelweb.it)

Planche des belle filles – La montagna è arrivata ma non c’è più Alberto Contador: vittima di una caduta, lo spagnolo ha dovuto arrendersi alle ferite e si è ritirato. Il Tour de France, ora, è nelle mani dei rivali e in gruppo non c’è più nessuno dei passati vincitori della Grande boucle. Nibali, vincitore oggi e di nuovo in maglia gialla, sembra poter essere il nuovo leader del gruppo.

CADUTA E RITIRO – La caduta è avvenuta mentre Contador non era inquadrato dalle telecamere, quindi non esistono immagini dell’incidente. Lo spagnolo è rimasto fermo a lungo, in piedi, a discutere con il medico e a far riparare la bici; una ferita sotto al ginocchio, però, ha subito fatto intuire il peggio. Alcuni chilometri sono bastati per far capire allo spagnolo che non c’era modo di proseguire, neppure con il miraggio del giorno di riposo, che sarà domani. Trattenendo le lacrime, il grande favorito di questo Tour de France 2014 è salito in ammiraglia e ha abbandonato la contesa per la maglia gialla.

tour de france

Il ritiro di Alberto Contador (akamaihd.net)

MARTIN STREPITOSO – Altra giornata straordinaria per Tony Martin, che ha pilotato i fuggitivi fino al penultimo colle, cercando di far risalire la classifica al proprio capitano. Michal Kwiatkowski ha seguito Rodriguez nella fuga, una cavalcata dove soprattutto il tedesco ha caricato su di sé il peso della corsa.

FUGA – La fuga ha avuto protagonisti d’eccellenza; oltre al polacco, con Martin in fuga c’erano soprattutto Rodriguez e Voeckler, che hanno duellato per la maglia a pois, e Peter Sagan, in cerca di qualche punto extra per la maglia verde. Sulla penultima salita Rodriguez ha salutato la compagnia, tenendo alla rimonta del gruppo fino agli ultimi chilometri. Poi Nibali.

tour de france

Il gruppo all’inseguimento dei fuggitivi (letour.fr)

NIBALI – Sulla salita che consacrò Froome e il Team Sky, Nibali ha aperto la battaglia, dimostrandosi il più forte in salita, almeno in questo momento. A tre chilometri dal traguardo lo Squalo di Messina ha allungato, lasciando sul posto con la sua accelerazione e andando a riprendere Rodriguez, per poi staccarlo. Sul traguardo in vetta – la prima vera salita del Tour de France 2014 – Nibali è giunto da solo: niente distacchi epocali, i pochi chilometri non sono bastati, ma la dimostrazione di superiorità ha lasciato il segno. Il ritmo del siciliano è stato decisamente superiore a quello dei diretti avversari e ora tocca a lui difendere la leadership della corsa.

NUOVO PADRONE CERCASI – Il Tour de France cerca ora un nuovo padrone per la classifica generale. Il duello sembra stretto tratta Alejandro Valverde e l’australiano Richie Porte, che contenderanno a Nibali la maglia gialla che ora veste il siciliano. A decidere questa gerarchia sono state le cadute, ma il talento dei campioni in corsa è cristallino e Nibali sta dimostrando di sapersi comportare da grande campione.

RIPOSO – Domani il Tour de France sarà a riposo: i ciclisti potranno tirare il fiato e recuperare dalle grandi fatiche compiute in queste prime difficilissime tappe. Il Tour è ancora molto lungo: Nibali sembra in controllo della situazione, ma le insidie sono dietro ogni angolo in una corsa difficile come quella francese.

TOUR DE FRANCE 2014 – DECIMA TAPPA

Ordine d’arrivo
1 – V. Nibali (Ita – Ast) 4h 27’ 26’’
2 – T. Pinot (Fra – Fdj) a 15’’
3 – A. Valverde (Esp – Mov) a 20’’
4 – J. Peraud (Fra – Ag2) s.t.
5 – R. Bardet (Fra – Ag2) a a 22’’

6 – T. Van Garderen (Usa – Bmc) s.t.
7 – R. Porte (Aus – Sky) a 25’’

Classifica generale
1 – V. Nibali (Ita – Ast) 42h 33’ 38’’
2 – R. Porte (Aus – Sky) a 2’23’’
3 – A. Valverde (Esp – Mov) a 2’47’’
4 – R. Bardet (Fra – Ag2) a 3’01’’
5 – T. Gallopin (Fra – Lob) a 3’12’’

6 – T. Pinot (Fra – Fdj) a 3’47’’
7 – T. Van Garderen (Usa – Bmc) a 3’56’’
8 – J. Peraud (Fra – Ag2) a 3’57’’
10 – B. Mollema (Ned – Bel) a 4’08’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews