Video porno nella scuola delle suore: scandalo a Vicenza

video hard scuola delle suoreDopo lo scandalo della suora di Viterbo che non sapeva di essere incinta, un’altra religiosa è balzata oggi al centro della cronaca. Questa volta siamo a Vicenza dove, per sbaglio, è stato proiettato un video porno in una scuola gestita da religiose. Si tratta della scuola paritaria Farina, contro la quale i genitori dei ventinove bambini che hanno assistito alla scena intendono ora procedere per vie legali.

UN ERRORE- Il preside, Pietro Sergio Cervellin, dell’istituto vicentino si è immediatamente scusato con i genitori dei ragazzi «è stato un incidente» ha dichiarato. Sembra infatti che la maestra (una religiosa dell’ordine delle dorotee) abbia chiesto in prestito una chiavetta usb ad un genitore di un’altra classe, con l’intento di far ascoltare alcune canzoni ai suoi alunni di quinta elementare. Una volta inserita la chiavetta nel dispositivo, però, si è accorta che non c’erano canzoni all’interno bensì alcuni video porno. Immediatamente, quindi, ha cercato di fermare il video ma non è stata abbastanza veloce.  Gli alunni, per alcuni secondi hanno visto scene tratte da un film porno, e seppure in pochi secondi hanno fatto in tempo a comprendere bene il significato delle immagini.

PRIMO OBIETTIVO LA SERENITÀ DEI BAMBINI – I bambini, una volta tornati a casa,  hanno detto ai loro genitori di aver visto proiettata, sulla lavagna interattiva della loro classe, un’orgia. Inutile dire che i genitori abbiano deciso di attivarsi e di prendere tutti i provvedimenti del caso. La congregazione, dal canto suo, ha subito provveduto ad organizzare un incontro con una delle psicologhe dell’istituto: «Prima di tutto, il nostro obiettivo è la serenità dei bambini. Si è trattato di un errore. L’insegnante ha detto di aver avuto la chiavetta dalla mamma di uno studente di un’altra classe e si è fidata. È nostra intenzione fornire alle famiglie una versione chiara della vicenda».

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews