VIDEO La mummia della piccola Rosalia Lombardo apre e chiude gli occhi

rosalia lombardo

Rosalia Lombardo aveva due anni quando morì di polmonite nel 1920. Nota come “La bella addormentata”, la piccola è custodita nelle Catacombe dei Cappuccini a Palermo nel quartiere Cuba. Il suo corpo è rimasto integro con una tecnica innovativa che lo ha tenuto in perfette condizioni. Tuttavia, chi ha visitato le catacombe, ha notato come gli occhi della piccola Rosalia cambiano: la bambina è come se  li aprisse almeno una volta al giorno.

GLI OCCHI DI ROSALIA - Su Rosalia Lombardo, e sulla sua storia, c’è sempre stata molta attenzione. In particolare il mistero che avvolgeva l’incredibile mummificazione, voluta dal padre (scioccato per perdita della piccola) e che fu eseguita da Alfredo Salafia, esperto nell’arte dell’imbalsamazione e specializzato nello studio delle mummie in Egitto, ha portato molti studiosi in Sicilia per approfondire gli studi. La mummia, nella Cappella dei Bambini delle Catacombe dei Cappuccini, riposa in una bara di legno con vetro così da permettere ai visitatori di guardarla.

Gli esperti sono rimasti colpiti dallo stato intatto del corpo e hanno deciso di filmare la bimba 24 ore. Una volta riviste le immagini, con un certo stupore, si sono resi conto che la bambina appariva con gli occhi aperti o chiusi durante momenti diversi della giornata. Ma c’è una spiegazione: secondo gli esperti il fenomeno sarebbe dovuto all’umidità.

MA QUALE MIRACOLO –  In molti, in un primo momento, hanno gridato al miracolo. Tanto che moltissimi visitatori si sono recati proprio nelle Catacombe per verificare con i loro occhi la veridicità di quanto si raccontava in giro. Ma gli esperti attribuiscono il movimento degli occhi ad una questione di umidità e alle luci dell’apparecchio che generano insieme una foto-decomposizione, creando lo strano movimento di apertura e chiusura delle palpebre. C’è però un dettaglio che avvolge ancora di più nel mistero la storia de “La bella addormentata” di Palermo: la sorella della piccola Rosalia ha detto di aver notato delle differenze nei capelli e nel colore del viso, lasciando intendere che forse qualcuno ha “manomesso” il cadavere.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews