VIDEO La Francia in Siria sostiene Al-Qaida. Lo dice un deputato


Goasguen accuse la France de soutenir Al Qaeda… di 20Minutes

La Francia in Siria sostiene Al-Qaida. A dirlo non è Adam Kadmon o un blog specializzato in complottismo ma Claude Goasguen, deputato dell’Assemblea nazionale francese. A riportarlo è il sito 20minutes.fr.

FOU? - Invitato martedì mattina alla trasmissione Politique Matin, la quale va in onda su LCP cioè il canale televisivo dell’Assemblea nazionale francese, Goasguen ha affermato che la Francia sostiene Al-Qaida in Siria. Il deputato socialista Olivier Dussopt ha subito risposto al suo avversario, per l’appunto Claude Goasguen, dicendogli che è «fou», cioè pazzo.

AL NUSRA - Ma Goasguen non si è fermato qui. Ha infatti aggiunto: «Il governo non difende i francesi (…). La Francia sostiene i cosiddetti ribelli siriani democratici contro Assad. Chi li ha radunati? Al Nusra in Siria». Olivier Dussopt ha replicato dicendo che «Non tutti i ribelli» sono stati riuniti da Al Nusra.

SUNNITI - Goasguen, che quella mattina era un vero e proprio fiume in piena, ha poi detto: «Continuiamo a fornire loro le armi. Dovremo chiarire tutto. Noi siamo alleati dei sunniti. L’Arabia Saudita sostiene Al Nusra». Il deputato socialista ha risposto dicendo al suo avversario che non può dire una cosa del genere.

FORZE IN CAMPO - Il fronte di Al Nusra è affiliato al noto gruppo terroristico Al-Qaida e attualmente sta combattendo in Siria contro le forze armate che fanno capo a Bashar al-Assad, Presidente della Siria. Le altre forze in campo in Siria, dove si sta svolgendo una guerra civile da più di quattro anni, sono i cosiddetti ribelli dell’Esercito Siriano Libero, l’Isis – l’obiettivo di entrambe le fazioni è cacciare Assad – e le unità di difesa popolare dei curdi che difendono il Kurdistan siriano.

LA CARRIERA - Chi ha accusato la Francia di sostenere Al-Qaida è Claude Goasguen, eletto l’ultima volta nel 2012 nella quattordicesima circoscrizione di Parigi. Dal 1986 al 1988 è stato consulente tecnico del Ministro della Pubblica Istruzione. Dal 1993 al 1995 è stato deputato e dal 18 maggio 1995 al 7 novembre dello stesso anno ha rivestito la carica di Ministro delle riforme dello Stato, del decentramento e della cittadinanza. Dal 1997 è deputato rieletto ben tre volte: nel 2002, nel 2007 e l’ultima volta tre anni fa.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: wikimedia.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews