VIDEO GOL Trofeo Tim: Juventus-Milan 6-7 dopo i calci di rigore

juventus-milan

Tevez-Llorente: in campo dal 1' l'attesissima nuova coppia d'attacco bianconera (foto da tuttosport.com)

Reggio Emilia - Si ricomincia a respirare grande calcio col consueto triangolare di inizio stagione, il trofeo Tim. Al posto dell’Inter, in campo la neopromossa Sassuolo dovrà vedersela con Milan e Juventus. Grande attesa ovviamente soprattutto per il big match tra bianconeri e rossoneri.

La prima partita del triangolare è proprio Juventus-Milan, con Conte che schiera da subito i tre nuovi acquisti Ogbonna, Tevez e Llorente. Bianconeri col consueto 3-5-2 con l’ex Toro a dirigere la retroguardia e Lichtsteiner e Peluso ai suoi fianchi. De Ceglie e Isla occupano le corsie laterali, mentre Vidal agirà “da Pirlo”, in attesa del ritorno del regista della Nazionale. Mezz’ali Asamoah e Padoin. Davanti l’attesissimo tendem Tevez-Llorente.

Allegri risponde con il 4-3-1-2. Davanti ad Abbiati ci sono Antonini, Bonera, Mexes e Constant. In mediana torna De Jong con Traorè e Nocerino ai suoi fianchi. Boateng trequartista dietro l’inedita coppia d’attacco Robinho-Niang.

E’ un’amichevole, ma è pur sempre Juventus-Milan e già nei primi minuti ci sono le prime scintille e i primi contatti duri; protagonisti in particolare Mexes e Llorente. La prima occasione della gara arriva al 12′ con Padoin che sfrutta una bella sponda di Llorente e calcia a fil di palo col destro. Buona la risposta di Abbiati. Al 24′ ancora pericolosa la Juventus. Con un gran traversone basso dalla destra, Isla attraversa tutta l’area di rigore e pesca sul secondo palo Llorente, che da due passi in allungo non trova clamorosamente la porta.

E’ la Juventus in questa prima parte di gara a mettere in mostra una migliore organizzazione di gioco ed una discreta condizione fisica. Bene i nuovi acquisti e bene soprattutto Vidal, davvero un gigante anche nel nuovo ruolo affidatogli stasera da Conte. Il Milan è chiuso nella propria metà campo, con 9-10 giocatori sempre dietro la linea del pallone e Niang e Robinho pronti a sfruttare le ripartenze. Al 28′ l’episodio che potrebbe cambiare la partita. Boateng si libera bene in area di rigore e viene messo giù da Lichtsteiner con un intervento infelice in scivolata. Dal dischetto va Robinho, che si fa ipnotizzare da Storari, autore fino a quel momento di una partita assolutamente da dimenticare con diversi rinvii calciati direttamente sulle tribune. Alla mezz’ora durissimo scontro testa contro testa tra Llorente e Antonini. Entrambi sono costretti ad abbandonare. Al loro posto Vucinic e Zaccardo.

Nel finale non succede più nulla e si va ai calci di rigore. Parità anche la prima batteria dei cinque tiri dal dischetto. Sbagliano Lichtsteiner e Nocerino (terribile cucchiaio calciato sopra la traversa). A segno per il Milan Robinho, De Jong, Mexes e Niang. Per la Juve non sbagliano Vidal, Tevez, Asamoah e Vucininc.  Si va ad oltranza fino al decisivo errore di Simone Padoin.

LA SEQUENZA COMPLETA DEI CALCI DI RIGORE


Davide Lopez
@davidelopez1986

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews