VIDEO GOL Shakhtar Donetsk–Borussia Dortmund 2-2, spettacolo alla Donbas Arena

hummels-shakhtar-donetsk-borussia-dortmund

Hummels: suo il gol del 2-2 a pochi minuti dal termine (mtnfootball.com)

SHAKHTAR DONETSK-BORUSSIA DORTMUND 2-2: 31’ Srna (S), 41’ p.t. Lewandowski (B), 23’ Douglas Costa (S), 42’ s.t. Hummels (B)

Finisce con un pareggio ricco di gol la partita tra gli ucraini dello Shakhtar e i tedeschi del Borussia. Il risultato sicuramente va stretto agli ospiti che per mole di gioco, occupazione del campo e pericolosità offensiva sono stati nettamente superiori, ma sono stati inevitabilmente penalizzati da una difesa onestamente non da grande palcoscenico. Dall’altra parte i padroni di casa sono un ricordo molto sbiadito della squadra spumeggiante ammirata nella partita dei gironi disputata allo Juventus Stadium e hanno sfruttato al meglio le poche occasioni create.

Nei primi venti minuti la partita non offre molto tranne qualche spunto da parte degli ospiti con un tiro in diagonale di Blaszcykowski, ma soprattutto con la traversa colpita da Hummels al 17’. Nel complesso il Borussia sembra poter dominare l’incontro sia sotto il profilo del gioco che sotto quello dell’intensità. Ma alla mezz’ora la partita cambia inerzia e prima con un tiro al 27’ finito alto Fernandinho prova a spaventare Weidenfeller e poi, al 31’, Srna con una punizione non proprio irresistibile trafigge il portiere dei tedeschi e porta in vantaggio i padroni di casa.

Ben presto, però, gli ospiti riprendono in mano il pallino del gioco e vanno due volte alla conclusione con il polacco Blaszcykowski al 35’ e al 39’, salvo poi concretizzare la propria superiorità due minuti più tardi con una conclusione a botta sicura, dopo una serie di rimpalli, dell’implacabile Lewandowski. In chiusura di primo tempo gli ucraini avrebbero la possibilità di passare su uno dei tanti errori di Weidenfeller, ma Fernandinho si fa respingere sulla linea il tiro a botta sicura.

Il secondo tempo inizia a rilento con le squadre che si limitano, forse stanche dal primo tempo giocato su ritmi altissimi. Ma al 68’ nell’equilibrio generale ci pensa Douglas Costa, subentrato a Taison,  a sbloccare la partita e a riportare in vantaggio i suoi. Il Borussia si ributta in avanti alla ricerca di un pareggio che gli andrebbe addirittura stretto: al 73’ Lewandowski fa trasalire Pyatov con una bella girata nel cuore dell’area, ma che finisce fuori di poco.

Inizia la girandola dei cambi e il Borussia spinge sempre di più dimostrando la propria superiorità tecnica, fisica e soprattutto tattica, cercando di approfittare della non insuperabile difesa ucraina. E, alla fine, all’87’ ci pensa Hummels a riequilibrare la partita con un perfetto colpo di testa sugli sviluppi di un corner, mettendo così una seria ipoteca sulla qualificazione.

Antonio Marinella

Tabellino:

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Rakitskiy, Chygrynskiy, Rat; Fernandinho, Hubschman; Teixeira (dal 39’ s.t. Eduardo), Mkhitaryan, Taison (dal 17’ s.t. Douglas Costa); Adriano

Ammoniti: 25’ s.t. Fernandinho per c.n.r.

Espulsi: nessuno

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Santana, Hummels, Schmelzer; Kehl, Bender; Blaszcykowski (dal 35’ s.t. Leitner), Gotze, Reus (dal 45’ s.t. Schieber); Lewandowski

Ammoniti: nessuno

Espulsi: nessuno

Arbitro: Webb (ING)

SHAKHTAR DONETSK-BORUSSIA DORTMUND 2-2, IL VIDEO DEI GOL:

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews