VIDEO GOL Milan-Catania 4-2, Pazzini doppietta Champions

milan-catania

Milan-Catania, il posticipo della 34a giornata di Serie A (foto Getty Images/Claudio Villa)

MILAN-CATANIA 4-2: 30′ Legrottaglie, 45′ Flamini, 65′ Bergessio, 75′ Pazzini, 78′ Pazzini, 92′ rig. Balotelli

Milano - Pazza vittoria, è proprio il caso di dire, quella del Milan questa sera contro il Catania. I rossoneri giocano bene ma vanno due volte in svantaggio. Nel quarto d’ora finale la rimonta con la doppietta di Pazzini e il rigore definitivo di Balotelli.

La vittoria della Fiorentina di questo pomeriggio (video), obbliga gli uomini di Allegri a battere il Catania per mantenere il terzo posto in classifica. L’allenatore toscano ritrova Mario Balotelli dopo le due giornate di squalifica. Ai fianchi del centravanti della nazionale El Shaarawy e Boateng. In mediana si rivede Nocerino assieme a Montolivo e Flamini. Il Catania, dopo tre pareggi consecutivi e con una vittoria che manca dal 16 marzo scorso, cerca di ritrovare quella brillantezza che lo ha reso una delle più piacevoli sorprese di questo campionato. Maran, senza lo squalificato Spolli, si affida alla coppia Rolin-Legrottaglie. In avanti Barrientos, Castro e Gomez dietro all’unica punta Bergessio.

Primo tempo vibrante a San Siro. Il Milan scende in campo deciso a premere sull’acceleratore sin dal primo minuto per portare a casa i tre fondamentali punti in palio. Al 11′ ci prova Montolivo con un rasoterra velenoso che Frison devia in angolo. Al 17′ Balotelli manca di un soffio la deviazione vincente su un bel traversone dalla destra di Boateng. Il Catania si difende basso e fatica a produrre gioco, ma al 30′ alla prima occasione trova il vantaggio. Dai 30 metri Lodi pennella una perfetta punizione in area sulla quale è bravo Legrottaglie a saltare più in alto di tutti e a infilare un immobile Amelia. Continua la grande vena realizzativa del difensore catanese contro la sua ex squadra, dopo il gol segnato anche nel match d’andata. Continua anche il terribile rapporto del Milan coi gol subiti da palla inattiva. Quello di stasera è il quattordicesimo. Subito dopo il vantaggio etneo, Gomez rischia in contropiede il clamoroso 0-2, ma da quel momento è veemente la reazione del Milan, che chiude gli avversari nella propria area di rigore. Al 33′ una violenta conclusione di controbalzo da parte di Boateng si stampa in pieno sulla traversa. Un minuto più tardi ci prova Nocerino, trovando solo l’esterno della rete. Poi sugli sviluppi di un corner nasce un batti e ribatti in area dove il Milan tira più volte da dentro l’area ma trova un muro di maglie bianche sulla linea. Al 42′ Friosn compie un miracolo sulla solita perfetta punizione calciata dai 25 metri da Balotelli, poi al 45′ il meritato gol del pareggio. Cross dalla destra di Abate, Boateng di petto appoggia per l’accorrente Flamini, che scarica un preciso diagonale alle spalle del portiere avversario.

milan-catania

Gianpaolo Pazzini, due gol in due minuti per il centravanti rossonero contro il Catania (foto da tuttomercatoweb.com)

Il secondo tempo si apre col Milan visto negli ultimi minuti della prima parte di gara. Al 5′ Lodi salva sulla linea dopo un colpo di testa di Boateng. Nei minuti successivi un super Frison deve impegnarsi in più occasioni per salvare la propria porta dalle conclusione di El Shaarawy e Montolivo ma, come nel primo tempo, il Catania è nuovamente micidiale nello sfruttare la prima occasione a favore con un perfetto contropiede. Izco ruba palla sulla trequarti a De Sciglio, avanza palla al piede e serve centralmente Barrientos, che premia l’inserimento di Bergessio, bravissimo a controllare dentro l’area di rigore e a superare con un delizioso pallonetto Amelia. Catania in vantaggio. Allegri tenta il tutto per tutto e si gioca la carta Pazzini, dentro al posto di Nocerino. La scelta si rivelerà decisiva. E’ infatti proprio il Pazzo a siglare in due minuti una fantastica doppietta che regala al Milan i tre punti.  Al 30′ Frison respinge corto una potente conclusione dai 20 metri di Balotelli e l’ex Inter di rapina pareggia i conti. Al 32′ dopo un contropiede viziato da un intervento falloso di Boateng su Gomez, Montolivo serve con una magia El Shaarawy che calcia sul primo palo, ma trova l’ennesima ottima risposta di Frison. Sulla ribattuta il più veloce di tutti è però ancora Pazzini che completa la rimonta e fa esplodere San Siro. La partita è ancora viva e il Catania sfiora il pareggio con Bergessio, ma nel finale arriva anche il gol del definitivo 4-2. Balotelli si procura e trasforma un (dubbio) calcio di rigore, spiazzando come di consueto il portiere avversario. Il Milan torna terzo, Fiorentina a -1.

I tabellini

MILAN (4-3-3): Amelia; Abate, Bonera, Mexes, De Sciglio; Flamini, Montolivo, Nocerino (67′ Pazzini); Boateng (87′ Niang), Balotelli, El Shaarawy (81′ Muntari). A disp.: Gabriel, Petkovic, Yepes, Zaccardo, Antonini, Constanti, Traorè, Robinho. All.: Allegri.

CATANIA (4-2-3-1): Frison; Izco, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Lodi (87′ Capuano), Almiron; Barrientos, Castro, Gomez; Bergessio. A disp.: Terracciano, Messina, Potenza, Augustyn, Cabalceta, Biagianti, Salifu, Ricchiuti, Keko, Cani, Doukara. All.: Maran.

Arbitro: Massa di Imperia (Paganessi-Giachero); IV ufficiale Liberti di Genova
Ammoniti: Bergessio, Frison, Legrottaglie, Balotelli, Barrientos, Flamini, Marchese

IL VIDEO DELLA PARTITA

Il video di tutti i gol della 34a giornata di Serie A

Davide Lopez
@davidelopez1986

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews