VIDEO-FOTO: LaFerrari, 1000 cavalli e oltre 350 km/h per la nuova rossa

laferrari

Lo stile estremo e avveniristico mantiene il legame con la tradizione del marchio (foto: ferrari.com)

Ginevra – Dalla 288 GTO alla F40 e F50 passando per la Enzo e la California. Non si sentiva da qualche anno un’aspettativa paragonabile a quella vissuta per il Salone 2013. Era la vettura più attesa già da parecchi mesi ed è stata svelata questa mattina al Salone di Ginevra. È l’ultimo gioiello uscito dalla fabbrica di Maranello e prende il nome di LaFerrari: la nuova serie speciale limitata è la prima ibrida prodotta nella storia del Cavallino Rampante, sfruttando l’esperienza della Formula 1 grazie all’innovativa tecnologia Hy-Kers: la vettura monta un V12 di 6262 cm3 da 800 Cv e 9250 giri al minuto massimi, ed è stata prodotta in soli 499 esemplari anche se sono state già ricevute più del doppio delle richieste. Per la prima volta una stradale della casa di Maranello è dotata di controlli di dinamica integrati con l’aerodinamica attiva grazie al sistema Hy-Kers che permette di raggiungere il perfetto equilibrio tra performance e riduzione dei consumi, dato che l’ultima nata in Ferrari emette solo 330 gr/km di Co2.

LaFerrari è equipaggiata con un secondo motore elettrico che pesa 60 kg e viene ricaricato durante le frenate. Trova posto in coda al cambio F1 a doppia frizione a sette rapporti che permette di raggiungere prestazioni senza precedenti: accelerazione da 0–100 km/h in meno di 3 secondi e una da 0-200 Km/h in meno di 7 secondi, tempo sul giro a Fiorano inferiore all’1’20”, 5” più rapida della Enzo e di oltre 3 secondi della F12 berlinetta, performance che la incorona di diritto come la vettura stradale più veloce della storia della Casa di Maranello. L’auto è stata curata da un team di design guidato da Flavio Manzoni, che è riuscito a confezionare un gioiello a quattro ruote dallo stile estremo e avveniristico ma che mantiene allo stesso tempo il legame con la tradizione del marchio automobilistico più famoso del mondo. Se gli elementi della carrozzeria sono stati trattati in modo funzionale all’aerodinamica, di chiara ispirazione Formula 1, il volante ha un nuovo disegno con i comandi integrati e le leve cambio fissate al piantone in modo da essere facilmente raggiungibili in tutte le condizioni di guida.

«Abbiamo voluto chiamare questa vettura LaFerrari perché è l’espressione massima delle eccellenze della nostra azienda: l’innovazione tecnologica, le prestazioni, lo stile avveniristico, le emozioni di guida che sa trasmettere – ha raccontato il presidente Luca di Montezemolo a Ginevra per l’anteprima mondiale – È una vettura straordinaria, destinata ai nostri collezionisti, un patrimonio di conoscenza unico al mondo».

laferrari-gallery-001

foto homepage: ferrari.com

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews