Video completo decapitazione James Foley? Un falso per i pro-Grillo

Il video della decapitazione di James Foley finisce sotto la lente di 'Tu che dici?', sito di simpatizzanti di Beppe Grillo. Il responso? Un falso

10455417_370206096467082_594430111915598022_n

VIDEO COMPLETO DECAPITAZIONE JAMES FOLEY: ATTENZIONE, SI CONSIGLIA LA VISIONE AD UN PUBBLICO MAGGIORENNE E NON IMPRESSIONABILE - Lungi dallo spegnersi l’orrore per la terribile morte per decapitazione del giornalista americano James Foley per mano dell’Isis, che in rete già spuntano i teorici del falso. È di poche ore fa infatti il video del sito Tu che dici?, pubblicato sul relativo canale YouTube, che analizza (più o meno) scrupolosamente le tremende immagini dell’uccisione di Foley per arrivare ad una conclusione scioccante: il video completo della orrenda decapitazione sarebbe un falso.

AGGIORNAMENTO 23 AGOSTO ORE 13: IL VIDEO E’ STATO RIMOSSO DA YOUTUBE E RICARICATO DA UN UTENTE DI FACEBOOK CON IL SEGUENTE POST PUBBLICO

DUE ELEMENTI CHE “NON QUADRANO” - Nel video, viene annunciato graficamente, ci sono almeno 2 cose che non quadrano. Secondo il sito, ci sarebbe da dubitare sull’effettiva morte di James Foley perché il boia muove per 9 volte il coltello sul collo del giornalista americano prima della dissolvenza dell’immagine e non si vede nessun fiotto di sangue fuoriuscire. Inoltre, quando le immagini passano sulla terribile sequenza del corpo esanime di James Foley privo della testa, insanguinata e poggiata in grembo, gli autori del video hanno un’altra osservazione da fare: il taglio del collo è perfettamente dritto.

LE MOTIVAZIONI - “Il prigioniero tenuto per la testa decapitandolo tende per la forza di gravità di andare verso il basso, normalmente. Questo provocherebbe un taglio dal basso verso l’alto invece qui è dritto”. Questa la spiegazione secondo cui ci sarebbe un altro motivo per ritenere che il video della morte di James Foley è un falso. La postilla finale è particolarmente indelicata: “Prendete un pezzo di carne da 5 kg e provate a tagliarla tenendola sospesa. Il taglio non verrà mai dritto come in questo video”.

screen

BASTA GUARDARE MEGLIO (PURTROPPO)… - Per quanto orripilante sia analizzare una morte del genere, è facile notare come, in realtà, il taglio non sia così “dritto”. È purtroppo visibile, immersa nel sangue nel corpo esanime di James Foley, la pelle del collo lacerata dal taglio. Mentre è plausibile pensare che la decapitazione di James Foley non sia stata così facile per il boia dell’Isis e il filmato sia stato interrotto per non mostrare i poco propagandistici problemi nell’uccidere un uomo ammanettato e indifeso.

“TU CHE DICI?”, SITO DELLA GALASSIA CINQUE STELLE - Andando ad approfondire l’identità del sito Tu che dici?, si arriva a conclusioni politiche pressoché immediate. Su Facebook (al momento meno di 400 like) la pagina è stata registrata a marzo ed è successivamente stata inserita una copertina (poi sostituita) che recitava Informazione Politica Indipendente, con un recapito mail e telefonico di Toronto, in Canada. L’unica condivisione ottenuta dalla foto è del Movimento Cinque Stelle Serino, un paesino in provincia di Avellino e alla sezione “Piacciono a questa pagina” sono visualizzabili oltre 120 like. Tutti, nessuno escluso, diretti a pagine locali del Movimento 5 Stelle.

james-foley-decapitazione-video-falso

Un estratto della sezione politica del sito che sostiene la falsità del video dell’uccisione di James Foley

Non sarà un caso: il sito internet è totalmente privo di gerenza o riferimenti, ma la scelta della linea editoriale è palese. Dal 30 luglio appaiono articoli intitolati Matteo Renzi è sostenuto dalla JPMORGAN. Ecco le prove; Quanto costa la scorta di Laura Boldrini, Ecco i terroristi del TG1 di questa sera: “Alessandro Di Battista tende la mano ai terroristi dell’ISIS” ! Questa è l’informazione italiana!; I medici cinesi hanno ricostruito la vertebra di un ragazzi di 12 anni con una stampante 3D. Dicono che il ragazzo si riprenderà. Quando lo diceva Beppe Grillo era solo un buffone!; Ecco cosa fanno i TROLL e soprattutto perchè lo fanno!. Il tutto condito da interviste e interventi di senatori e deputati del Movimento Cinque Stelle. Un sito quindi non attualmente riconducibile in maniera diretta a Beppe Grillo o alla Casaleggio Associati (come TzeTze.it o LaFucina), ma sicuramente gestito da sostenitori del M5s.

E nel Movimento, si sa, le posizioni in merito alla politica estera sono quantomeno variegate.

 

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews