Video-Cambiamento climatico:una canzone per il nostro pianeta surriscaldato

cambiamento climatico

cambiamento climatico (io-noi-voi-tutti-blogspot.com)

Il cambiamento climatico rappresenta una delle maggiori sfide che l’umanità dovrà affrontare nei prossimi anni. L’aumento delle temperature, lo scioglimento dei ghiacciai, la maggiore frequenza degli episodi di siccità e delle alluvioni sono tutti sintomi di un cambiamento climatico ormai in atto. I rischi per il pianeta e per le generazioni future sono enormi, e ci obbligano ad intervenire con urgenza.

È fondamentale però che si venga a creare prima di tutto, una coscienza collettiva riguardo questo problema. E per strumenti per farlo sono tanti: uno ad esempio è la musica. Musica e cambiamento climatico: un binomio che non si sposa facilmente. Eppure uno studente dell’Università del Minnesota, Daniel Crawford, è riuscito a unire questi due elementi: ha preso i dati sul cambiamento climatico che gli sono stati forniti dagli scienziati dell’Università e li ha trasformati in note musicali per poi comporre una melodia. Ogni nota rappresenta un anno. Il periodo musicale rappresenta un ventennio e l’intensità della nota rappresenta la temperatura.

Ogni nota molto bassa rappresenta un valore di temperature basso, le note alte valori di temperatura elevati: ascoltando la melodia si sente che il suono diventa più acuto. È proprio questo che rappresenta il cambiamento climatico. Lo studente alla fine ipotizza che la nota sarà talmente acuta che non sarà più percepibile da orecchio umano: ecco, quello, secondo Daniel Crawford sarà il punto di non ritorno, il momento in cui il danno climatico sarà irreparabile per l’uomo.

Daniel Crawford parte dal 1880 e descrive in musica il cambiamento climatico fino ai giorni nostri. È tempo che l’uomo impari a rispettare l’ambiente se vuole che questo punto di non ritorno non venga raggiunto. La terra è la nostra casa e dobbiamo salvaguardarla se ci teniamo alla nostra sopravvivenza.

Stefania Galli

foto: io-noi-voi-tutti-blogspot.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews