VIDEO Bacio gay in TV: l’entusiasmo del Brasile

bacio gay

Il bacio gay nella soap brasiliana (gionalettismo.com)

Brasile – Un paese bloccato nell’attesa di un bacio: questo è successo in Brasile quando, nello scorso weekend, il paese si è fermato per il bacio tra Felix e Niko, i due protagonisti della soap opera Amor à Vida. Per il paese sudamericano è stato un momento storico, che non ha occupato solo gli schermi ma anche le pagine dei giornali, che hanno nutrito e ingigantito l’attesa per questo scambio affettuoso.

IL FENOMENO MEDIATICO – L’attenzione costruita attorno al bacio tra due uomini nella soap opera ha travolto soprattutto i social network: si parla di oltre 700mila tweet che hanno discusso dell’evento, la prima volta in assoluto in cui si è assistito a un bacio gay sulla tv brasiliana. Globo, la rete “conservatirce”, aveva già tagliato scene simili in altri prodotti: nata sotto il regime, ha avuto per decenni l’incarico di insegnare ai brasiliani quale fosse il regime di vita normale, dal quale – ovviamente – era esclusa ogni forma di amore omosessuale.

LA TV – Un cedimento o un errore tattico? Solo forse un modo per tenersi al passo con gli opinion maker e con la pubblicità, elemento fondamentale anche per globo. La manipolazione dell’informazione è sempre stata una caratteristica di questa tv e questo piccolo cambiamento sembra quasi una concessione per distrarre l’opinione pubblica, mentre su altri fronti continua il lavoro. Rimane, però, un progresso sociale notevole, in un paese ancora fortemente affetto dall’omofobia.

IL DIBATTITO POLITICO – Un bacio gay può smuovere molte coscienze, anche se avviene in una soap opera in Brasile. Commentato e analizzato sul web come sulla carta stampata, il bacio tra Felix e Niko è calato al centro dell’attenzione politica del paese, anche grazie all’impegno di Jean Wyllys, deputato di Socialismo y libertard, da anni promotore delle campagne a favore del riconoscimento dei diritti per le coppie omosessuali.
Dall’altra parte del fronte brasiliano, però, un altro deputato: si tratta di Marcos Feliciano, presidente della Commissione dei diritti umani del parlamento brasiliano, che ha a lungo proposto disegni di legge che consentissero a psicologi e psicoterapeuti di offrire delle cure per l’omosessualità.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews