VIDEO – Anderlecht-Milan 1-3: tutti i gol e la cronaca della partita

Milan-Anderlecht: fondamentale vittoria per i Rossoneri che accedono agli ottavi di finale (sport.sky.it)

ANDERLECHT-MILAN 1-3: 47′ El Shaarawy (M), 70′ Mexes (M), 78′ De Sutter (A), 91′ Pato (M)

Anderlecht(4-2-3-1): Proto; Gillet, Kouyatè, Nuytinck, Deschacht; Kijestan, Biglia; Bruno (65′ Yakovenko), Praet (74′ De Sutter), Jovanovic (77′ Canesin); Mbokani. All.: Van den Brom.
Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes (79′  Zapata), Yepes, Constant (73′ Emanuelson); Montolivo, De Jong, Nocerino; Boateng, Bojan (67′ Pato), El Shaarawy. All.: Allegri.

Arbitro: Skomina (Slovenia)
Ammoniti1: Biglia, Gillet (A), Nocerino, Mexes, Abbiati (M)
Espulsi: Nuytinck

Bruxelles - Fondamentale vittoria per il Milan, che espugna il “Vanden Stock” di Bruxelles e, grazie al contemporaneo pareggio pomeridiano tra Zenit eMalaga, si qualifica matematicamente agli ottavi di finale di Champions League con una giornata di anticipo. Un Milan ancora non brillantissimo, ma senz’altro in ripresa, che si avvicina con entusiasmo alla durissima sfida di domenica contro la capolista Juventus.

La partita - Allegri dà fiducia al 4-3-3 del pareggio di Napoli. In avanti Bojan, Boateng ed El Shaarawy; a centrocampo Nocerino in campo dal primo minuto assieme a Montolivo e De Jong; Yepes torna al centro della difesa con Mexes. I Rossoneri partono forte e confezionano in avvio due occasioni pericolose con Bojan ed El Shaarawy. Col passare dei minuti sono però i padroni di casa a prendere le redini delle partita, mettendo con frequenza in apprensione la disattenta retroguardia milanista. Al 13′ doppia occasione per l’Aderlecht, con Jovanovic che a tu per tu con Abbiati conclude centralmente e Praet, che sul successivo tentativo sfiora il palo alla destra del portiere rossonero.  Il Milan va in leggero affanno e fatica a far gioco con gli avversari che prendono sempre più coraggio. Al 34′ è ancora l’Anderlecht a rendersi insidioso con un cross dalla destra di Biglia sul quale si avventa Mbokani, anticipato da un provvidenziale intervento di Constant.

Nella ripresa il Milan scende in campo con un altro piglio e trova subito il vantaggio. A segnare, manco a dirlo, è El Shaarawy, bravo a raccogliere in area piccola un cross dalla destra di De Sciglio e a battere Proto con un preciso tocco di destro. Il Milan, galvanizzato dal gol, prova a raddoppiare, ma questa volta il “Faraone” sull’assist di Boateng, viene anticipato dalla buona uscita del portiere belga.
Colpo di scena al minuto 69. Fallo da ultimo uomo di Nuytinck su Pato e Anderlecht in dieci uomini. Sulla successiva punizione la palla finisce a Mexes, che da fuori area da posizione defilata, controlla di petto e in rovesciata trova una parabola micidiale ed un gol davvero da cineteca. 

La partita sembrerebbe finita, ma il Milan la gestisce male e regala un quarto d’ora all’Anderlecht, che in dieci uomini prma accorcia le distanze col neo entrato De Sutter e poi va addirittura vicina al pari con Deschacht, che calcia alto da buona posizione. Nel finale arriva però il contropiede della sicurezza: protagonista ancora El Shaarawy, che scappa sulla sinistra e serve a Pato un pallone che chiede solo di essere spinto in porta. Finisce 3-1: Milan agli ottavi.

IL VIDEO DELLA PARTITA


szólj hozzá: Anderlecht vs Milan 1:3 GOALS HIGHLIGHTS

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews