VIDEO Allarme Ebola a bordo, ma è tutto uno scherzo

Allarme a bordo di un aereo di linea, ma il passeggero scherzava: Ebola, la psicosi più veloce dell'epidemia

ebola

Allarme a bordo, ma è uno scherzo (ytimg.com)VIDEO

Philadelphia – Un normale volo di linea dagli Usa alla Repubblica dominicana si è trasformato in un incubo per i passeggeri a causa di Ebola: tra malattia e psicosi, l’allarme sembra potersi espandere ancora di più, cavalcando proprio la paura del contagio, anche quando tutto sembra nascere per gioco o senza motivo.

IL BURLONE IN VOLO – Ed è accaduto proprio su un volo statunitense che un divertente passeggero urlasse, poco prima dell’atterraggio: «sono stato in Africa! Ho l’Ebola!». Così facendo ha avviato procedure d’emergenza a bordo, coinvolgendo lo staff medico dell’aeroporto e la decontaminazione del velivolo, oltre che un certo allarme per gli altri passeggeri. Nel frattempo uno dei passeggerri, Patrick Narvaez, ha registrato un video, postato poco dopo su YouTube e diventato in breve virale.

PANICO E INCOSCIENZA – Lo scherzo su Ebola è costato caro al 54enne statunitense, sbarcato dal volo 845 della Us Airways, come riferisce direttamente nbcphiladelphia.com: ovviamente si trattava di uno scherzo e nessuno a bordo ha risentito della situazione, ma non è scontato che l’uomo non venga poi perseguito per qualche reato. La battuta dell’uomo era stata intercettata da un altro viaggiatore e poi riferita a un’assistente di volo, che ha passato l’allarme Ebola a terra.

ebola

Mentre negli Usa si scherza, Ebola continua a uccidere (i.huffpost.com)

EMERGENZA A BORDO – Subito dopo l’atterraggio l’aereo è stato perlustrato dal personale medico, munito di apposite tute anti infezione; per due ore i 290 passeggeri sono stati quasi ostaggi delle misure di sicurezza per prevenire l’espansione di epidemie, come documenta anche il video. Se ci si attendevano scene di panico, nulla di tutto questo è accaduto: in realtà, nonostante la preoccupazione per Ebola, tutti sembrano aver capito al volo che l’uomo stesse scherzando e hanno mantenuto la calma.

PAURA CHE CONTINUA – L’espansione di Ebola preoccupa anche fuori dall’Africa, adesso, con alcuni viaggiatori che stanno portando il virus in altri continenti; anche escludendo le reazioni isteriche e il timore – tutto italiano – di un’epidemia arrivata tramite i migranti, il timore si fa concreto dopo il primo caso di contagio europeo, anche se i casi sembrano essere ristretti e il sistema di contagio di Ebola riduce al minimo le possibilità di epidemia. Per ora.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews