VIDEO – Eunoia, La ragazza che muove l’acqua con la mente

Eunonia, La ragazza che muove l’acqua con la mente

Eunonia, La ragazza che muove l’acqua con la mente

È il video più guardato sul web questa settimana, quello di una ragazza che “muove l’acqua col pensiero”. La clip, intitolata Eunoia, sta spopolando su Youtube, incantando spettatori e tutti coloro che sono convinti che il pensiero possa muovere la materia.

È sicuramente un video di grande suggestione, quello di Lisa Park, che, circondata da cinque grandi piatti colmi di acqua e dotata di un avveniristico dispositivo che controlla le sue onde celebrali, si concentra e, sembrerebbe, trasmette la propria energia mentale alla sostanza liquida che giace immobile nei piatti e che, d’improvviso, inizia a vibrare, ad incresparsi, a ondeggiare, quasi a ritmo di musica. La performance intitolata Eunoia ( che in greco significa “bel pensiero”), nasce proprio come progetto che sfrutti la forza della mente e della meditazione, convogliata per muovere le molecole d’acqua. E le cuffie che indossa sono collegate alle sue onde cerebrali. E a seconda della loro intensità e – addirittura – dei diversi pensieri formulati dalla ragazza, l’acqua vibra e si muove in modo diverso, producendo altrettanti ‘disegni’ animati.

Tutto molto bello ed interessante. Peccato, però, che la verità è che Lisa Park non è né altro che un’artista performer e che sul suo sito thelisapark.com vengono elencate tutte le installazioni e performance sui generis elaborate dall’eccentrica artista, non ultima quella che fa da copertina, con un ragazzo che impiega la schiena della ragazza come fossero le corde di un contrabbasso. Con il suono che si distende per la stanza. Anche in questo caso siamo di fronte ad un fenomeno paranormale?

Come fa notare un acuto osservatore sul suo blog, «nel caso di Lisa Park, c’è una cuffia che rileva ugualmente il tracciato EEG e lo invia a una serie di software che azionano gli altoparlanti. Dopo di che l’acqua vibra ma, come dice il buon Clooney, no altoparlanti no acqua mossa. Lisa dunque modula il suono creato da un sintetizzatore ed emesso da altoparlanti, non muove l’acqua con il pensiero, il che è abbastanza diverso. Sono le onde sonore degli altoparlanti che fanno vibrare i piatti metallici e, conseguentemente, l’acqua. E’ comunque un’esibizione notevole».

Certamente si può affermare che si tratta di una splendida performance, ma anche per questa volta, nessun miracolo del pensiero.

Sonia Carrera

@soniasakura89

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews