V.A.M, un laboratorio cinematografico per non vedenti

V.A.M. laboratorio per non vedenti A Trieste ogni sabato un gruppo di appassionati cinefili si riunisce per dare la possibilità a chi non vede e non sente  di trasformare la propria disabilità in produttiva creatività. Il laboratorio organizzato da Rodolfo Bisatti prevede corsi di musica e cinema tenuti da psicologi specializzati e punta a coinvolgere non solo i disabili ma anche i loro famigliari.

IL LABORATORIO – Il laboratorio cinematografico per non vedenti V.A.M (Video Alfabetizzazione Multisensoriale) è un progetto organizzato da Terzo Cinema e Kineo Film e nasce da un’idea di Rodolfo Bisatti, regista che ne le 2013 presentò Voci nel buio, un film che racconta la storia di un ragazzo cieco che si trova ad affrontare la separazione dei propri genitori. È stato proprio grazie a questo film che Bisatti, dopo aver conosciuto Giuseppe Cocevari, il ragazzo protagonista del film, realmente non vedente, ha deciso di fondare questo laboratorio: «Ci interessa la persona nella sua integralità. Nella V.A.M le diversità tra le persone sono indagate in quanto unicità e specificità, come ricchezze e opportunità che una comunità ha la necessità di accogliere, considerare, conoscere e utilizzare al meglio, se non vuole disintegrarsi definitivamente».

LA DISABILITÀ COME RISORSA CREATIVA – «Intendiamo combattere il video analfabetismo considerando la disabilità come risorsa creativa» ha dichiarato Rodolfo Bisatti. Proprio da qui si è partiti per organizzare il convegno L’Officina dei sensi- verso la creazione del centro per le arti cinematografiche multisensoriali a cui parteciperanno registi, produttori, film maker oltre alle associazioni locali e nazionali dei disabili sensoriali. Il progetto è trasformare il  V.A.M in un centro per il cinema multisensoriale, un laboratorio cinematografico per non vedenti, dove la disabilità venga intesa come punto di vista sulla realtà. Una persona non vedente vive il mondo in modo molto diverso da chi invece possiede la vista, proprio per questo può raccontarlo da un’angolazione diversa, in grado di coinvolgere ed emozionare.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a V.A.M, un laboratorio cinematografico per non vedenti

  1. Pingback: Sordi On Line

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews