Un’eleganza con i piedi per terra

Quante donne hanno nella mente l’immagine di un piede di bambina che prova le scarpe della mamma inevitabilmente troppo grandi per riuscire a fare più di tre passi?

di Francesca Lancia

dscf5273

L’amore delle scarpe, che potremo definire più una venerazione, ci accompagna fin da piccole, quando non vedevamo l’ora che il nostro piede crescesse per indossare scarpe dal tacco vertiginoso. Una volta cresciute non abbiamo più smesso di farlo.

Sono infiniti i modelli che ogni stagione ci sono presentati dai designer, ma questo non fa altro che rendere felici noi donne, disposte a spendere cifre spropositate per rivestire i nostri piedi con quello che è considerato l’unico vero e sincero amore!

Tra tutti i modelli voglio parlare oggi delle francesine, scarpe che oltre ad avere una storia lunga secoli, sono oggi ritornata in voga come non mai, donando alla donna quello stile alla garçon che la rende glamour ma dall’aria impertinente e frizzante.

Uno stile portato da Coco Chanel negli anni 20, con il quale liberava la donna da quell’immagine di bellezza fatta solo di corpetti e mise coprenti donandogli uno stile femminile, forte e deciso.

Sono infinite le varianti proposte dagli stilisti per la primavera estate 2010, da quelle a tacco alto a quelle basse alla Charlie Chaplin, ma tutte rigorosamente stringate e fino alla caviglia.

Chi come Alberta Ferretti propone una francesina bassa in vitello con lacci in velluto, a chi propone uno stile più clownesco come Comme de Garçon, per poi arrivare a chi come Micheal KorsYohji Yamamoto prediligono uno stile più maschile e aggressivo proponendole nere di pelle con punta in metallo.

Paul Smith e Alexandre Herchcovitch la preferiscono in cuoio di tonalità chiara da abbinare il primo a giacca, pantalone e papillon, il secondo a parigine e vestitini sopra la caviglia; in poche parole queste scarpe donano sotto qualsiasi indumento s’indossi, dando quel tocco di stile in più sotto un abito semplice come un tailleur o sdrammatizzando una mise più elegante e rigorosa.

My shoe collection!

Se prima la donna si sentiva attraente solo con il benamato tacco tredici, oggi mostra la sua sicurezza anche con scarpe rasoterra da uomo, dal giorno alla sera questa calzatura è adatta a ogni occasione, e come se non bastasse, offre una tregua dalla dura battaglia contro l’equilibrio.

Fin dagli anni sessanta una giovanissima Twiggy, con capelli cortissimi e un esile corpo, ci proponeva uno stile fatto da scarpe basse stringate portate sotto corti vestitini, rappresentando un’icona di stile seguita e imitata fino a oggi.

Se con la scarpetta di cristallo Cenerentola diventava una principessa, oggi con una francesina al piede possiamo diventare qualunque cosa, e non serve neanche il principe!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews