Umberto Eco, la tesi di laurea in vendita su eBay a 100mila euro

A pochi giorni dalla morte di Umberto Eco, viene messa in vendita su eBay la sua tesi di laurea. Prezzo: 100 mila euro. Venditore: Amarcord libri

tesi eco

A pochi giorni dalla morte di Umberto Eco, spunta su eBay, sito di compravendita online, la tesi di laurea dello scrittore. Prezzo d’acquisto: 100 mila euro. Artefice della trattativa e-commerce è Amarcord libri, società che si definisce «specializzata nella ricerca, nella proposta, nel ritiro di biblioteche, archivi, rarità bibliografiche sia di libri antichi sia di libri moderni», ma di cui non sono resi noti i gestori.

LA COPIA IN VENDITA SU EBAY - Stando alle informazioni rilasciate dal venditore, la tesi, pubblicata nel 1956, sarebbe stata data alle stampe solo in onore del suo autore, come omaggio alla sua attività di intellettuale, senza essere mai messa in vendita. Sempre secondo la stessa società, la tesi è presente oggi soltanto in due biblioteche italiane – la Biblioteca nazionale centrale di Firenze e la Biblioteca comunale centrale di Milano (Palazzo Sormani) – e la copia attualmente online in attesa di un acquirente sarebbe l’unica conosciuta nel mercato librario italiano e internazionale.

LA LAUREA IN FILOSOFIA ESTETICA – Il problema estetico in San Tommaso, questo il titolo dell’elaborato con cui Umberto Eco ha conseguito il titolo di laurea a conclusione degli studi di filosofia ed estetica all’ Università di Torino. Relatore Luigi Pareyson, cattolico liberale considerato tra i maggiori pensatori italiani del Ventesimo secolo e tra i primi a far conoscere nel nostro Paese l’esistenzialismo tedesco di Heidegger e Jaspers. Nel 1970 la tesi conobbe una nuova edizione, ampliata e ristampata per mano della casa editrice Bompiani.

CONTENUTO DELLA TESI -  Trascritto in quelle pagine ritroviamo il tentativo di uno dei più grandi scrittori contemporanei di emancipare – attraverso il confronto tra modello gnoseologico e strutturalista – la filosofia estetica medievale dalle concezioni infusi dalla cultura idealista. Una ennesima conferma, questa, dell’entusiasmo smisurato che Umberto Eco riservava al Medioevo, focus, non a caso del suo romanzo più celebre, Il nome della rosa (1980).

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews