In Ue 3.600 organizzazioni criminali

(thewhitecollarblog.com)

Un rapporto del Crim, l’organizzazione del Parlamento europeo per la lotta al crimine organizzato, alla corruzione ed al riciclaggio di denaro, ha rivelato infatti che nell’Unione europea sono attive 3.600 organizzazioni criminali, mentre 88mila persone lavorano in pratica come schiavi del lavoro ed un quarto di esse sviene sfruttato sessualmente.

Queste organizzazioni criminali attive in Europa realizzano utili superiori a 25 miliardi di euro all’anno, mentre il traffico di organi umani e di animali esotici procura dai 18 ai 26 miliardi di euro. Per quello che riguarda i cosiddetti Cybercrime, i danni alle economie dei Paesi dell’Ue sono di 290 miliardi di euro.

Si parla anche della corruzione che costituisce una «seria minaccia», poiché solo nel settore pubblico sono stati registrati 20 milioni di casi, per un danno complessivo di 120 miliardi di euro all’anno. Il Crim, per contrastare questo fenomeno dilagante anche se non soprattutto in Italia, propone l’abolizione dei paradisi fiscali, l’introduzione del reato di voto di scambio e l’interdizione dai pubblici uffici per almeno cinque anni di chiunque sia stato condannato per reati di corruzione o riciclaggio di denaro.
Purtroppo l’Italia non è certo un paese che in Europa dà il buon esempio su come si contrasta la corruzione. Secondo il rapporto annuale di Transparency International pubblicato alla fine del 2012, l’Italia occupa il settantaduesimo posto della graduatoria mondiale, con solo 42 punti (da un massimo di 100 a un minimo di zero) perdendo tre posti rispetto all’anno passato. Tanto per fare paragoni, l’ Italia è allo stesso livello della Tunisia.

Peggio di noi solamente la Grecia (novantaquattresimo posto, quattordici in meno rispetto all’anno passato, 36 punti, come la Colombia). L’organizzazione responsabile dello studio ha notato che la corruzione colpisce «in quei paesi più affetti» dalla crisi economica e finanziaria.

Giacomo Cangi

foto: media.crimeblog.it; thewhitecollarblog.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews