Tre film in preparazione su Jeff Buckley

Jeff Buckley

Saranno ben tre i film ad osannare Jeff Buckley icona del post-grunge anni ’90. Il primo, intitolato Pure Drop, avrà lo stesso titolo dell’omonimo romanzo cui si ispira, scritto da Jeff Apter. Lo scrittore in merito al libro ha sottolineato la difficoltà effettiva che ha incontrato nel redigerlo. Trattandosi di un protagonista assente, ha infatti dovuto basarsi sulle esperienze vissute da amici e colleghi musicisti di quest’ultimo.

Si è detto che il libro non rispecchi fedelmente il personaggio ma che comunque contribuisca a dare un’idea piuttosto precisa del suo talento artistico nonché del vivo patrimonio emotivo che lo contraddistingueva. Gli altri due film si propongono invece come obiettivo quello di analizzare in maniera dettagliata alcuni specifici aspetti della vita intesa e travagliata di questo artista fuori dal tempo.

Abbiamo così una certa concorrenza tra il film diretto da Jake Scott, intitolato Mistery White Boy e la pellicola di Daniel Algrant conosciuta con il nome di Greeting From Tim Buckley. Il primo è un biopic che ha ricevuto il placet della stessa madre di Buckley, Mary Guibert, che detiene tutti i diritti delle canzoni di Jeff. Il consenso che la donna ha prestato al progetto è un traguardo. Per anni quest’ultima lo ha negato per il timore che la storia del figlio fosse travisata e ne venisse così fuori una storia poco rappresentativa, magari addirittura il solito copione che fa del miscuglio rock, droga e depressione la causa scatenante di una morte improvvisa.

A suo favore il film in questione ha il talento del registra Jake Scott, figlio di Ridley Scott, che già deve parte del suo successo per aver presidiato la regia di video appartenenti ai R.E.M. o Radiohead nonché per essere stato l’autore di Welcome to the Rileys. Interpreterà il celebre artista Reeve Carney il quale vanta collaborazioni con la regista dello show Julie Taymour ( la quale è molto contestata per gli innumerevoli incidenti che hanno avuto luogo sul set di The Tempest ) e ha interpretato il ruolo di Peter Parker in Spider Man Turn Off The Dark. Carney ha aperto anche molti concerti degli U2. I produttori saranno Michelle Sy, Orian Williams, Alison Ray Kovich.

Jeff Buckley e l'attore Reeve Carney

Lo scopo sarà evidenziare tratti importanti della vita di Jeff Buckley, la sua capacità interpretativa, il suo rapporto con la vita, la morte, il padre. Ed è proprio a quest’ultimo che si ispira l’ultimo film in programmazione, Greeting From Tim Buckley. La pellicola si pone a metà tra il biopic e il musical. Interpreta il ruolo del protagonista Penn Badgley, attore rinomato nel telefilm Gossip Girl. Il film analizzerà il rapporto che Jeff Buckley aveva con il padre Tim, celebre cantante anch’egli. Si tratta di un aspetto centrale dell’esistenza del cantante. È la fonte da cui scaturisce tutto il dolore: Jeff fu infatti abbandonato da quest’ultimo ancor prima che venisse alla luce. Si dice che il loro rapporto fosse racchiuso in pochissimi incontri e in lungo abbraccio che sospese le ore nel 1975 durante un concerto di Tim Buckley ad Huntington Beach. Poi la morte per overdose di quest’ultimo appena un mese dopo, a soli ventotto anni. Qualcuno in meno di Jeff che ne aveva appena trentuno quando il 29 maggio 1997 fu trovato il suo corpo nelle acque del Mississipi.

Una vita spesa a ripercorrere le orme del padre, fragilità mai pienamente risanate e una voce unica, inconfondibile, capace di sciogliere emozioni rinnegate. Ci sarà almeno uno sui tre film in produzione a rendere tutta la complessità di colui che fu definito da Bono la goccia di suono in un mare di rumore?

Alessandra Filice

 [youtube]http://youtu.be/A3adFWKE9JE[/youtube]

[youtube]http://youtu.be/4YwV2v5ag9g[/youtube]

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews