Tra Inter e Roma vincono i rimpianti

Inter-Roma 0-0

Inter (3-5-2): Julio Cesar; Ranocchia, Samuel, Lucio; Nagatomo, Zanetti, Cambiasso, Sneijder, Obi (17′ st Jonathan); Milito (13′ st Zarate), Forlan (34′ st Muntari). A disp.: Castellazzi, Jonathan, Bianchetti, Muntari, Pazzini, Zarate, Castagnos. All.: Gian Piero Gasperini

Roma (4-3-3): Stekelenburg (16′ pt Lobont); Perrotta, Burdisso, Kjaer, Taddei; Pjanic, De Rossi, Pizarro (13′ st Gago); Borini (33′ st Borriello), Totti, Osvaldo. A disp.: Lobont, Heinze, Rosi, Gago, Cassetti, Borriello, Bojan. All.: Luis Enrique.

 

Il giovane attaccante della Roma Fabio Borini

Nel big match del sabato sera tra Inter e Roma arriva un pareggio a reti inviolate che lascia sostanzialmente invariate le impressioni che le due squadre avevano dato nel corso della loro prima, infausta per entrambe, uscita stagionale.

 

Gasperini corregge parzialmente il tiro rispetto a Palermo, optando per un duo d’attacco formato da Forlan e Milito e rinunciando sia a Zarate che al trequartista, visto che Snejider parte da lontano nel pacchetto di centrocampo. Da parte sua, invece, Luis Enrique rilancia senza paura: si presenta a San Siro con tre punte e due inediti esterni difensivi (Taddei e Perrotta) che nella Roma di Spalletti facevano i trequartisti. Rischiosa ma azzeccata la scelta di lanciare Borini dal primo minuto: il ragazzo cresciuto tra la via Emilia e Stanford Bridge ha la stoffa e la grinta del grande giocatore.

EQULIBRIO Il primo tempo parte come tutti si aspettavano, con la Roma che gestisce il possesso palla e l’Inter che appena può riparte. Taddei e Perrotta giocano altissimi, e le chiavi del gioco sono affidate a De Rossi (sontuoso) regista arretrato e Totti regista offensivo. Scende il gelo su San Siro quando Lucio non toglie la gamba sull’uscita di Stekelenburg, che viene colpito alla testa e perde conoscenza. La Tac a cui è stato poi sottoposto esclude complicazioni, ma resta comunque lo spavento e il brutto gesto del brasiliano. Nell’Inter il più pericoloso è Nagatomo, nella Roma Borini che sembra avere l’argento vivo addosso.

OCCASIONI MANCATE Ad inizio ripresa l’occasione migliore della Roma, sfumata grazie al salvataggio di Julio Cesar su Osvaldo. Poi il copione non cambia con i giallorossi che sfoderano una gara di grande personalità e i neroazzurri che appaiono un po’ troppo timorosi. Quando esce Pizarro la squadra di Luis Enrique perde un po’ di Verve, e Gasperini sostituisce Forlan con Muntari tra i fischi. Negli ultimi minuti però la mossa si rivela non del tutto sbagliata, con un Inter più equilibrata in cui sale in cattedra Snejider che colleziona un paio di occasioni limpide.

 

IL CORAGGIO DI LUIS Se la partita di San Siro ci parla sostanzialmente di due squadre ancora in assestamento, non si può non notare la convinzione con cui il tecnico spagnolo si è presentato alla sua prima uscita a San Siro. Un progetto, il suo, che affascina e sta prendendo piede: se la Roma riuscirà a diventare più concreta e determinata negli ultimi venti metri questa squadra darà spettacolo.

 

Diverso il discorso per l’Inter, che non sembra avere la stessa chiarezza di idee degli avversari odierni: in sostanza non c’è traccia di una programmazione, ma ciò nonostante Gasperini ha a disposizione tantissimi fuoriclasse. Se saprà sfruttarli i neroazzurri potranno essere competitivi fino alla fine.

 

CAGLIARI-NOVARA 2-1 Nell’altro anticipo seconda vittoria dei rossoblu, che si ritrovano a sorpresa in testa alla classifica. In grande evidenza Tiago Ribeiro e i soliti Cossu e Conti

 

Andrea Corti

 

foto da www.evenements-et-voyages.com e romagiallorossa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews