Tour de France, 8a tappa: Froome ipoteca la corsa

tour 8 (letour.fr)

Chris Froome, da oggi in maglia gialla (letour.fr)

Ax 3 Domains – Prime montagne del Tour de France 2013 e primi verdetti, forse definitivi: la salita di Aix 3 Domains ha messo in evidenza il predominio di Froome e della Sky su tutti. Impietose le immagini di questo arrivo in salita, varcato dal britannico nato in Africa senza alcun rivale. Un numero 1 sulla schiena che sembra segnare un destino, quest’anno, e non imporre un peso ingestibile per il grande favorito. Il secondo posto di Richie Porte, australiano al servizio di Froome, ha completato la giornata di grazia della Sky.

La tappa è stata gestita dalla Sky, che ha fatto il ritmo nel gruppo per lunghi chilometri, soprattutto durante la prima ascesa di giornata, il Col de Pailhères. Alcuni allunghi che non hanno messo in difficoltà il team hanno caratterizzato questa prima ascesa: Voeckler, Rolland, Mollema, quindi Quintana. Proprio il giovane colombiano è sembrato in notevole forma, tanto da essere ripreso solo nei primi chilometri dell’ascesa ad Ax 3 Domains. Proprio quando iniziava l’ascesa di Froome.

Fin da subito non poche le vittime di questa prima giornata di montagna vera: Van Garderen, quinto e maglia bianca di miglior giovane al Tour 2012, Pinaut, giovane promessa del ciclismo francese, Hesjedal, vincitore del Giro 2012 e soprattutto Schleck ed Evans, due uomini che potevano concorrere per la vittoria finale, staccatisi assieme a sette chilometri dal traguardo. La selezione, oltre allo scatto di Quintana, è stata opera del ritmo forsennato tenuto dalla Sky, nei primi chilometri dell’ascesa finale. Ma a porre un’ipoteca sul Tour è stato l’attacco di Froome.

Nessuna resistenza all’allungo del britannico: Contador e Valverde hanno cercato di restare con lui per alcuni metri ma il ritmo tenuto da Froome è stato insostenibile per tutti. Solo Porte, il suo gregario che gli ha tenuto compagnia fino all’allungo finale e che ora occupa la seconda posizione in classifica, ha limitato il distacco al traguardo. La corsa della Sky, preparata nei dettagli, è sembrata un’operazione perfetta, riuscita in ogni particolare. Il crollo di Contador, in particolare, sembra poter rappresentare un segnale importantissimo per capire la sfida che si presenta a chi vorrà fermare Froome.
Il verdetto di oggi, se non è stato decisivo, ha comunque indicato in Froome il vero padrone del Tour 2013: con le prestazioni di questa prima tappa di montagna sembra estremamente difficile che qualcuno possa strappare la vittoria di Parigi al britannico Froome.

Tour de France 2013 – Ottava tappa
Ordine d’arrivo

1 – Christopher Froome (Grb – Sky) 5h 03’ 18’’
2 – Richie Porte (Aus – Sky) a 51’’
3 – Alejandro Valverde (Esp – Mov) a 1’08’’
4 – Bauke Mollema (Ned – Bel) a 1’10’’
5 – Laurens Ten Dam (Ned – Bel) a 1’16’’

8 – Alberto Contador (Esp – Sax) a 1’45’’
9 – Nairo Quintana (Col – Mov) a 1’45’’
11 – Joaquim Rodriguez (Esp – Kat) 2’31’’

Classifica generale
1 – Christopher Froome (Grb – Sky) 32h 15’ 55’’
2 – Richie Porte (Aus – Sky) a 51’’
3 – Alejandro Valverde (Esp – Mov) a 1’25’’
4 – Bauke Mollema (Ned – Bel) a 1’44’’
5 – Laurens Ten Dam (Ned – Bel) a 1’50’’

7 – Alberto Contador (Esp – Sax) a 1’51’’
8 – Nairo Quintana (Col – Mov) a 2’02’’
9 – Joaquim Rodriguez (Esp – Kat) 2’31’’
21 – Andy Schleck (Lux – Rad) a 4’00’’
23 – Cadel Evans (Aus – Bmc) a 4’36’’
31 – Daryl Impery (Saf – Ori) a 7’42’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews