Tour de France 2a tappa: La cronosquadre boccia Contador e Basso

La cronometro a squadre di Les Essert emette altri verdetti pesanti per la classifica generale: Gilbert perde la maglia gialla in favore di Thor Hushovd, protagonista di giornata insieme ai compagni di squadra della Garmin, mentre i fratelli Schleck e Cadel Evans accumulano ulteriore margine su Contador, Basso e Sanchez.

Cadel Evans in maglia iridata (reviews.roadbikereview.com)

VINCITORI - È soprattutto l’australiano della BMC a impressionare: un autentico leader, un uomo squadra capace di trainare tutti i compagni con maestria e con pieno controllo della situazione. Imporsi in una cronosquadre infatti necessita di un ritmo costante, senza strappi che possano mettere in crisi i poco avvezzi al gioco con le lancette e senza rallentamenti che possano fiaccare la velocità dei cronoman puri: Cadel Evans continua la sua scalata alla classifica e arriva a soltanto un secondo dalla nuova maglia gialla Hushovd, mentre il pluridecorato Cancellara tiene alta la cadenza di pedalate per il Team Leopard dei fratelli Schleck.

Frank rimane spesso in coda al gruppetto, mentre Andy appare più grintoso e tenace nel dare i cambi regolari: grande peccato per la HTC Highroad, partita con i favori del pronostico e costretta a fare i conti dopo pochi metri di corsa con la caduta di Bernhard Eisel, principale responsabile del rallentamento iniziale costato la vittoria.

VINTI - Pagano dazio in maniera eclatante Contador (a 28”), Basso (57”) e Sanchez (1’22): la Saxo Bank non annovera tra le proprie fila cronoman puri e dopo la batosta da 1’20 nella tappa di ieri, per Alberto Contador sarà necessario un ulteriore superlavoro sulle grandi montagne per ricucire il gap dagli altri principali uomini di classifica. Il sorriso di ieri è invece scomparso totalmente dal volto di Ivan Basso: la cronosquadre è storicamente un terreno poco avvezzo per le compagini italiane, ma i 57” di ritardo dalla Garmin non possono che sancire una pesante bocciatura per la Liquigas Cannondale, mentre riesce nell’impresa di fare ancora peggio la Euskaltel di Sanchez.

Gli spagnoli terminano la loro prova addirittura in ultima posizione, dietro anche a squadre senza pretese come Cofidis e Vacansoleil: delude anche la Omega Pharma Lotto dell’ormai ex maglia gialla Gilbert, atteso al bis nella tappa di martedì con arrivo a Mûr-de-Bretagne.

Andrea Samele

CLASSIFICA DI TAPPA
1. Garmin-Cervelò – 24’48”
2. BMC – +4”
3. Team SKY – s.t.
4. Team Leopard Trek – s.t.
5. HTC HighRoad – +5”
6. Team Radioshack – +10”
7. Rabobank Cycling Team – +12”
8. Saxo Bank – +28”
9. Astana – +32”
10. Omega Pharma Lotto – +39”

CLASSIFICA GENERALE
1. Thor Hushovd – GRM – 5h 06′ 25″
2. David Millar – GRM – s.t.
3. Cadel Evans – BMC – +1”
4. Geraint Thomas – SKY – +4”
5. Linus Gerdemann – LEO – s.t.
6. Frank Schleck – LEO – s.t.
7. Fabian Cancellara – LEO – s.t.
8. Edvald Boasson Hagen – SKY – s.t.
9. Manuel Quinziato – BMC – s.t.
10. Andy Schleck – LEO – s.t.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews