The million dollar homepage: molti dei link oggi sono inattivi

The million dollar homepage

Nel 2005 fece molto parlare di se un ragazzo inglese di venti anni, Alex Tew, intraprendente studente dello Wiltshire che trovò un modo originalissimo per finanziarsi gli studi universitari. Alex diede vita a The Million Dollar un sito la cui homepage formata da un milione di pixel, era in vendita ad un dollaro per pixel con l’obiettivo di arrivare, appunto, ad un ricavo pari a un milione di dollari. Il tutto partendo da un sito che gli era costato solamente cinquanta euro.

UNO STRAORDINARIO ESEMPIO DI VIRALITÀ DEL WEB  - Alex riuscì ad arrivare, grazie al passaparola, al suo obiettivo, guadagnando più di un milione di dollari e dando vita ad uno degli esempi più importanti di viralità nel web. Appena la pagina iniziò ad avere successo (raggiunse la posizione 127 come traffico complessivo generato), molte furono le aziende che aderirono al progetto, ricavando con solo 1 dollaro di spesa, un’enorme pubblicità. Tutto questo lo portò a lanciare un sito simile l’anno successivo: Pixelotto, dove i pixel avevano un costo di due dollari anziché di uno. In questo caso l’obiettivo era aiutare un’associazione benefica. Il totale raccolto, inoltre, non sarebbe andato ad Alex ma ad uno degli utenti registrati al sito dopo aver cliccato su un apposito banner.

THE MILLION DOLLAR HOMEPAGE OGGI –
Oggi il sito The Million Dollar Homepage è ancora attivo e coloratissimo. Il ventidue percento dei link però porta a pagine morte. Molti sono i link spenti, ovvero quei link sui quali cliccando si accede a pagine inattive. Questo potrebbe dipendere sia dalla volatilità del web sia dal fatto che molte delle aziende che avevano ben accolto l’esperimento di Alex abbiano rinnovato o cambiato i propri siti internet e le proprie pagine. Molte aziende, sicuramente, saranno anche scomparse a causa delle crisi. Alex intanto è riuscito a pagarsi i suoi studi universitari e chissà che non proponga a breve un’altra idea unica come quella del sito The Million Dollar Homepage.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews