The Flash, lo spin-off di Arrow, segue le regole e convince

Al via The Flash, lo spin-off del fortunato Arrow. The CW continua la sua vincente serie di eroi del fumetto portati sul piccolo schermo

Non è una novità che il genere superomistico abbia il suo filone di appassionati e che negli anni il numero di questi appassionati vada crescendo. Al cinema i supereroi sono quasi una certezza al botteghino: basti pensare al Batman di Christopher Nolan, a Iron Man, a The Avengers. Il pubblico si è allargato e i protagonisti dei fumetti (supereroi in senso stretto o meno) vanno alla grande. Anche in tv . E allora ecco arrivare solo per citarne un paio Arrow, Agents of S.H.I.EL.D., Gotham  e ora, come già annunciato nella scorsa stagione, anche The Flash, che, giusto per ricordarci che stiamo parlando di due prodotti simili, è lo spin-off di Arrow.

Una delle immagini promozionali di The Flash (www.screenrant.com)

Una delle immagini promozionali di The Flash (www.screenrant.com)

LA TRAMA (ALLERTA SPOILER) –  Parte della trama riprende la puntata introduttiva che è dentro la seconda stagione di Arrow, per chi lo segue quindi alcune informazioni, molti personaggi non saranno proprio nuovi ma si sa, la puntata pilota è per tutti, anche i neofiti. Conosciamo quindi il giovane Barry Allen (Grant Gustin), un nerd che lavora come medico forense, sempre in ritardo, un po’ sbadato come tradizione vuole. Alla Peter Parker, per intenderci, ma con un QI un po’ più altro e una passione per la scienza notevole. Barry ha un brutto passato alle spalle, sua madre è stata uccisa, suo padre è in prigione per l’omicidio e Barry è stato cresciuto dal padre della sua miglior amica, il detective West con il quale ora collabora. Alla presentazione del nuovo acceleratore di particelle della Central City S.T.A.R (ai fan di Arrow dirà di certo qualcosa), c’è un incidente, un’esplosione si abbatte sulla città, Barry viene colpito e sviene. Si sveglia 9 mesi dopo all’interno di ciò che rimane della S.T.A.R. con il potere che noi tutti conosciamo, quello di essere l’uomo più veloce al mondo.

arrow

The Flash è lo spin-off di Arrow (www.arrowwikia.com)

IL PILOTA INTRODUTTIVO – Questo primo episodio è più che altro un episodio di preparazione, vengono ripresi alcuni temi già trattati in Arrow, con tanto di discorso motivazionale fatto da quest’ultimo al giovane Barry e si inizia a definire quale saranno i temi di prima stagione. Il più importante l’ossessione di Barry per l’omicidio della madre. Ancora bambino Barry ha visto qualcosa di strano che circondava la donna, forse un uomo con i suoi stessi poteri,  forse altro. Quello di cui è certo che non è stato il padre. Quindi  è in gran parte un pilota di definizione del personaggio, dei suoi rapporti affettivi e di come incontra i suoi futuri collaboratori, che, però dalla metà in poi, trova anche il tempo per l’azione, qualche effetto speciale (su cui lavorare però) i lo scontro con il primo di tanti cattivi.

The flash

Grant Gustin è Barry Allen (www.screenrant.com)

RICEZIONE The Flash ha avuto già dal Comic Con buonissime review, apprezzato anche più del suo padre putativo Arrow. Di The Flash, premiato anche negli ascolti, piace il giusto mix tra tradizione e innovazione, la possibilità, come Arrow, di partire dal fumetto, dalla base, per poi esplorare nuove strade, differenti, ma coerenti con i personaggi. Piace molto anche il buon feeling che esiste nel cast, il gruppo di S.T.A.R. è credibile, affiatato con qualche spunto divertente. Grant Gustin, dopo un esordio in Arrow un po’ così, sembra entrato nella parte e piace per quella sua aria da nerd, il sorriso limpido e quell’incapacità relazionale che solo un vero sfigato che si sveglia un giorno supereroe può avere. Chiedetelo a Peter Parker.

L’unico vero dubbio su questo nuovo prodotto The CW, scritto da  Greg Berlanti, Andrew Kreisberg e Geoff Johns è proprio The CW che tende un po’ ad uniformare le sue storie, a renderle tutte simili nell’evoluzione della trama, nell’utilizzo di effetti speciali, nella regia. Il rischio è di ritrovarsi negli anni con un doppio Arrow in tv che corre invece di tirare con l’arco.

Elisabetta Tirabassi

@elisabettatb

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews