Testi e Testimoni, intervista a Maria Dompè

Roma – Intervista a Maria Dompè, l’artista dello spazio e del paesaggio. L’appuntamento è domani pomeriggio, dalle ore 17.30 presso la Sala Santa Rita a Roma e rientra nel ciclo della rassegna “Testi e Testimoni – incontri  per riscoprire libri e storie. La cultura dello spazio e l’impegno civile, due risvolti di un unico percorso artistico che si fondono elaborando una visione spirituale dell’arte. Maria Dompè, dopo il liceo artistico,  si è diplomata in scultura presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma nel 1982.

L’artista definisce “intervento nello spazio” le trasformazioni dell’ambiente dove l’opera nasce per il luogo e con il luogo prescelto. Lo spazio possiede un verbo e Maria Dompè ha nell’istinto la dialettica per interagire con esso: sono 54 gli interventi nello spazio realizzati dal 1989 al 2009 sia in Italia sia all’estero, suddivisi tra opere ambientali, permanenti e temporanee. In “Donne della Bosnia” il messaggio artistico di Dompè evolve ulteriormente verso l’impegno sociale: è una cruda ma poetica denuncia degli orrori della guerra che rappresenta anche la prima esperienza di implicazione sensoriale, imponendo allo spettatore una partecipazione attiva dei sensi. Il dialogo si è arricchito con nuove “trasformazioni a verde”, ovvero reinterpretazioni di luoghi già esistenti: aree a verde, rimodellate e piantate.

di Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

I coupon di Wakeupnews