Test di Sepang: Stoner vola mentre Rossi è ancora in difficoltà

 

 

Lorenzo sfoggia un inedito numero 1

Sepang, Malesia – La stagione 2011 comincia esattamente come era finita la precedente, con Stoner davanti a tutti al termine di una giornata di test. Proprio come a Valencia, l’australiano mette in evidenza l’immediato feeling con la nuova Honda Repsol e stacca di ben 4 decimi il campione del mondo Jorge Lorenzo. Ad un soffio dal maiorchino si piazza un’altra Honda ufficiale, quella di Daniel Pedrosa.

Del resto, Lorenzo – che per l’occasione ha sfoggiato un particolare numero 1 ricavato dalle sue iniziali -  aveva sottolineato già in tempi non sospetti di temere particolarmente la concorrenza di Stoner. L’australiano è il pilota veloce per eccellenza e se con la Honda dovesse ritrovare quella continuità che gli è mancata nelle ultime stagioni rischierebbe davvero di sbaragliare la concorrenza.

Niente male nemmeno il sesto posto di Alvaro Bautista, giunto alle spalle di Simoncelli e Spies. Ancora una volta, dunque, la Suzuki non smentisce la capacità di mettere a segno ottime prestazioni durante i test. Nella speranza che la casa giapponese, ormai ridotta all’osso e con un’unica moto in pista, possa quest’anno ripetersi anche nei momenti in cui andar forte conta davvero.

Un discorso a parte spetta invece a un Valentino Rossi ancora in difficoltà, dodicesimo ma almeno non più fanalino di coda. Le recenti prove di Misano Adriatico hanno ulteriormente ribadito quanto la  convalescenza sarà più dura del previsto ma, stavolta, potrebbe non essere solo un fatto di spalle infortunate. Il tredicesimo posto del compagno di squadra Hayden pare piuttosto suggerire che in casa Ducati si siano volute provare soluzioni importanti. Per il cronometro c’è ancora tempo, ma solo fino a venerdì. Senza progressi apprezzabili, anche l’infortunio  non basterà più a tenere a bada le perplessità di fans e addetti a lavori.

                                                                                                                                                                                                                                                                     Mara Guarino

 

Ecco la lista completa dei tempi

1. Casey Stoner AUS Repsol Honda Team 2.01.574 (52 giri)
2. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing 2.01.977 (44 giri)
3. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team 2.02.024 (61 giri)
4. Marco Simoncelli ITA San Carlo Honda Gresini 2.02.295 (52 giri)
5. Ben Spies USA Yamaha Factory Racing 2.02.332 (29 giri)
6. Alvaro Bautista ESP Rizla Suzuki MotoGP 2.02.422 (65 giri)
7. Hiroshi Aoyama JPN San Carlo Honda Gresini 2.02.483 (65 giri)
8. Andrea Dovizioso ITA Repsol Honda Team 2.02.507 (57 giri)
9. Colin Edwards USA Monster Yamaha Tech 3 2.02.514 (60 giri)
10. Randy de Puniet FRA Pramac Racing Team 2.03.152 (63 giri)
11. Kosuke Akiyoshi JPN Honda Test Rider 2.03.224 (49 giri)
12. Valentino Rossi ITA Ducati Team 2.03.365 (30 giri)
13. Nicky Hayden USA Ducati Team 2.03.508 (65 giri)
14. Loris Capirossi ITA Pramac Racing Team 2.03.695 (63 giri)
15. Hector Barbera ESP Aspar Team 2.03.767 (59 giri)
16. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 2.04.009 (62 giri)
17. Toni Elias ESP LCR Honda MotoGP 2.04.238 (64 giri)
18. Karel Abraham CZE Cardion AB Motoracing 2.04.470 (52 giri)

 Foto via motorcyclenews.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews