Terremoto in Turchia: centinaia i morti, molti ancora sotto le macerie. Estratto vivo un bambino – Video

Roma – Si scava ancora tra le macerie per cercare eventuali sopravvissuti e per recuperare i corpi delle persone che ancora mancano all’appello dopo il violento terremoto che ieri ha colpito la Turchia facendo diverse centinaia di vittime.

Fino a questo momento i morti sarebbero duecentosessanta, ma il bilancio è destinato a salire, visto che i dispersi sono alcune centinaia, secondo quanto riferito da fonti locali e dalle autorità che stanno svolgendo le attività di recupero dei corpi delle vittime. I feriti invece sarebbero più di mille, come ha riportato l’emittente araba al-Jazeera.

Il terremoto si è verificato ieri alle 12.41 ora italiana – 10.41 in Turchia – nella zona del lago di Van, nell’est del Paese, e il suo epicentro è stato localizzato dieci chilometri al di sotto della superficie, la magnitudo è stata misurata in 7.3.

Il sisma di ieri è il più forte registrato negli ultimi cinquant’anni, secondo solo a quello che ha sconvolto il Giappone – 7.7 magnitudo momento – causando poi lo tsunami e l’incidente nucleare di Fukushima.

La situazione nella zona colpita è delicatissima, lo ha dichiarato lo stesso premier turco Erdogan, soprattutto nella città di Ercis, dove sono crollati cinquantacinque edifici residenziali.

Erdogan ha poi detto: «In tanti villaggi, quasi tutte le case sono crollate. Secondo l’ultimo bilancio, fornito ieri sera dal ministro degli Interni, Idris Naim Sahin, cento persone sono morte a Van e 117 a Ercis, mentre sono 1.090 i morti, in quello che è considerato il terremoto più devastante che abbia conosciuto il paese dal 1999, quando morirono oltre ventimila persone».

I soccorritori si stanno adoperando per recuperare al più presto le vittime e sperano di trovare altri superstiti, oltre al bambino scampato alla morte protagonista del video che sta facendo il giro del mondo.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews