Terni: arrestato l’ubriaco che ha tentato di strangolare il figlio con una cintura

TERNI – Ubriaco ha tentato di strangolare il figlio con la cintura dei pantaloni. L’uomo è stato arrestato dalla squadra volante della questura di Terni, intervenuta in seguito a una segnalazione arrivata al 113 di una signora allarmata perché dall’appartamento vicino provenivano grida e lamenti. Arrivata in una casa del centro, una pattuglia della volante ha trovato un ragazzo di 14 anni impaurito e ferito che si era rifugiato in una stanza della casa per sfuggire alla furia cieca del padre e la madre che ripuliva il pavimento dal sangue.

 

L’uomo, un cittadino marocchino di 56 anni, disoccupato e alcolista, si è scagliato, ubriaco, contro il figlio che aveva chiesto di poter uscire e che al suo rifiuto aveva osato ribattere dicendo che si sarebbe fatto accompagnare dalla madre. Dopo averlo picchiato ha tentato di strangolarlo, stringendogli attorno al collo la cintura dei pantaloni; a niente sono valse le grida del ragazzo e le implorazioni della donna. Il ragazzo, nonostante il sangue copioso che gli usciva dal naso, è riuscito a divincolarsi e a ripararsi in un’altra stanza.

 

Già nel 2001, l’uomo era stato denunciato per maltrattamenti in famiglia dall’ufficio minori e l’anno dopo era stato condannato dal tribunale di Terni; la famiglia era stata ospitata per un periodo presso una struttura protetta, ma poi erano tornati a vivere tutti insieme. La madre, 37 anni e anche lei marocchina, che lavora come domestica, è l’unica che contribuisce con il suo stipendio al mantenimento dei familiari, dato che il marito spende gran parte del sussidio di disoccupazione in vino e sigarette.

 

I maltrattamenti contro il figlio erano all’ordine del giorno, tanto che la donna e il ragazzo avevano portato in un sottoscala un materasso, dove spesso passavano la notte in attesa che l’uomo smaltisse la sbronza. La polizia scientifica intervenuta sul posto ha documentato le condizioni disagiate del nucleo familiare e sono stati sentiti dei testimoni che hanno confermato i ripetuti maltrattamenti. L’uomo è stato portato al carcere di Terni.

Natalia Radicchio

Foto| via www.leggo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews