Superbike, Silverstone: Checa vince e fa trecento; crisi nera per Biaggi

 

 

Terzo posto in extremis per Marco Melandri motorcyclenews.com)

Silverstone, Inghilterra –  Cambiano i protagonisti di testa ma non il vincitore: Carlos Checa si riprende i punti persi a Brno vincendo la prima gara sul tracciato inglese di Silverstone. Lo spagnolo può inoltre approfittare della battuta d’arresto di Biaggi, perso a metà classifica. Non molla del tutto il colpo, invece, Melandri che arriva in extremis sul gradino più basso del podio. Macho deve però ringraziare i problemi tecnici che hanno tolto dal vertice Camier, che lo precedeva sino a 3 giri dalla conclusione.

Seconda piazza per Eugene Laverty.

LA GARA – Partenza convulsa con Eugene Laverty che si porta davanti a tutti, seguito da Hopkins, Checa, Haga e Melandri. A terra prima di completare il primo giro Michel Fabrizio. Le prime sei posizioni sono piuttosto compatte; all’inseguimento, invece, la coppia Aprilia, capitanata qui in Inghilterra da Leon Camier.

Mentre Haga e Checa continuano a battagliare per la terza piazza, Biaggi perde terreno e si stabilizza in ottava posizione. La rimonta del campione del mondo, che questa mattina aveva messo a segno un ottimo warm-up, pare al momento abbastanza improbabile. Il romano gira nelle prime fasi di gara almeno un secondo più lento del trenino di testa.

Laverty tenta lo strappo ma Carlos Checa non lo molla. Più attardato Marco Melandri, rallentato da una bella bagarre con John Hopkins.

A 12 giri dal termine, il sorpasso: la Ducati di Checa scavalca la Yamaha di Laverty. I due hanno sapientemente approfittato dei continui sorpassi e controsorpassi alle loro spalle e guidano in solitaria. Ora, tocca allo spagnolo fare quanto necessario per mettere in cassaforte un primo posto dal sapore mondiale.

Sempre più in crisi Biaggi, che, alla metà della corsa, scivola addirittura in undicesima posizione. Mentre Checa e Laverty fanno ormai gara a parte, il gruppetto degli inseguitori perde Haga.

Con 6 giri ancora da percorrere, qualcosa si smuove: Leon Camier si mette all’inseguimento di Laverty, col chiaro intento di strappargli il secondo gradino del podio. Si attesta in quarta piazza, invece, Melandri. A questo punto, Checa può tranquillamente gestire vantaggio e gomme.

Nel finale, dunque, le uniche emozioni arrivano dal rallentamento inaspettato di Leon Camier che, proprio quando aveva agguantato Laverty ed era pronto al sorpasso, è costretto da una noia tecnica a cedere di schianto. Melandri, che lotta con degli pneumatici visibilmente deteriorati, è inaspettatamente terzo.

Appuntamento alle 16.30 con gara2.

La classifica ufficiale della prima manche:

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 18 giri in 38’06.477
02- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 3.304
03- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 4.782
04- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 7.116
05- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.057
06- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 21.899
07- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 22.308
08- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 22.734
09- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 25.491
10- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 25.725
11- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 25.844
12- James Toseland – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 45.578
13- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 51.650
14- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 57.310
15- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1’36.457

 

Mara Guarino

 

Foto homepage via: motorcyclenews.com

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews