Superbike, Nürburgring, gara2: prima vittoria di Davies. Disastro Melandri

Chaz Davies Aprilia 2012

Chaz Davies (chaz-davies.com)

Nürburg, Germania – Dopo i colpi di scena di Russia e gara1, il mondiale 2012 delle derivate di serie rischia di essere deciso quasi più dagli errori che dalle vittorie. Lo sanno molto bene Max Biaggi e Marco Melandri, protagonisti in negativo della manche appena disputatasi sul tracciato del Nürburgring e vinta dall’ottimo Chaz Davies. Il primo errore è quello che coinvolge il Corsaro, in ghiaia nelle battute iniziali della corsa, forse tradito da un lungo del compagno di squadra Laverty, suo riferimento in quel momento. Biaggi riesce a tornare in pista ma il suo destino sembra segnato: Marco viaggia infatti verso un successo storico per la tedesca BMW. Qualche curva dopo il sorpasso vincente su Sykes, Melandri commette però un errore pesantissimo e imperdonabile che significa solo 0 punti raccolti su 50 disponibili. Una débâcle parzialmente attenuata dal tredicesimo posto acciuffato da Biaggi, che aumenta comunque il suo margine in classifica e può certamente guardare a Portimao con più fiducia di Melandri, incappato nel suo week-end più nero dall’approdo in superbike.

La giornata nefasta di Melandri si rivela però essere anche quella consacrazione del futuro compagno di squadra Davies, che conquista la sua prima – meritatissima – vittoria in Wsbk. Ad affiancarlo sul podio Eugene Laverty e un sorprendente Leon Camier. Solo quinto Tom Sykes, ancora una volta in difficoltà nella seconda parte di gara: complici gli sbagli degli italiani, il suo sogno iridato è però tutt’altro che tramontato.

LA GARA – La partenza premia Eugene Laverty, che va a precedere Tom Sykes. Alle spalle della Kawasaki, Biaggi e Melandri; solo nono Carlos Checa. Ancora una volta, le prime tornate si rivelano determinanti: mentre Laverty subisce l’attacco di Sykes e va a lungo, Biaggi finisce in ghiaia. La stessa curva compromette dunque le sorti della gara Aprilia. Entrambi riescono a tornare in corsa ma Biaggi è lontanissimo dal gruppo che conta.

Situazione in discesa per Tom Sykes, ora al comando. Melandri è secondo ma non perfettamente a suo agio in questa fase di gara, che lo vede tallonato da vicino da Chaz Davies. Nel frattempo, il box BMW lo avvisa dell’incidente occorso a Biaggi, che già al termine di questa manche potrebbe essere costretto ad abbandonare la vetta della classifica iridata faticosamente conquistata in gara1.

Mentre il terzetto di testa viaggia piuttosto tranquillo, il gruppo degli inseguitori è sempre più folto e scatenato: Rea, Giugliano, Laverty, Checa e Haslam rimescolano le proprie posizioni a ogni staccata, producendosi in sorpassi a dir poco spettacolari. Il distacco dalla vetta è di circa 3 secondi.

Con 13 giri ancora tutti da percorrere, Marco Melandri finalizza il suo attacco a Sykes e si porta al comando. Il rivale di classifica Biaggi è invece ancora lontano dalla zona punti. La sua moto non sembra aver subito grandi danni ma il tempo impiegato a rientrare in pista dopo l’errore sembra aver stroncato sul nascere la possibilità di grandi rimonte. Potrebbe comunque rivelarsi fondamentale portare a casa qualche punticino.

Marco Melandri BMW 2012

Marco Melandri (motorcyclenews.com)

Incredibile errore di Melandri a 11 giri dalla conclusione: il ravennate è di nuovo a terra e assolutamente impossibilitato a rientrare in pista. Se l’errore della prima manche era forse perdonabile, questa ennesima scivolata ha il sapore di un goal sbagliato a porta vuota: non solo arriva un doppio zero proprio nel GP di casa della BMW ma sfuma del tutto anche l’eventualità di approfittare della sbavatura di Biaggi. Max ringrazia: a questo punto, qualsiasi punto incassato vale oro. La classifica torna ora a sorridere anche a Sykes, nel frattempo sopravanzato da Chaz Davies.

Sykes perde metri ed è costretto ora a guardarsi le spalle dal gruppo degli inseguitori, capitanato da un Leon Camier desideroso di ricucire e dar battaglia per la seconda piazza. Biaggi è invece quindicesimo ma ha davanti a sé ulteriori prospettive di sorpasso.

Ancora un volta, Sykes deve fare i conti con una scelta di gomma troppo soft. Camier ne approfitta prontamente e agguanta la seconda piazza. Nel frattempo, Biaggi mette nel mirino la tredicesima piazza di Berger.

Se Sykes continua a perdere posizioni, Laverty non si dà per vinto e attacca Camier. Stabile in prima piazza Davies, uno dei talenti più interessanti dell’intera stagione: l’anno prossimo Chaz andrà ad affiancare Melandri nel box ufficiale Bmw, forte anche della prima vittoria conquistata in Wsbk. Ad affiancarlo sul podio, Eugene Laverty che precede Camier sotto la bandiera a scacchi. Contiene i danni quanto più possibile Biaggi, che chiude tredicesimo.

Appuntamento il 23 settembre a Portimao, dove si disputerà il penultimo round del mondiale Wsbk 2012.

La classifica ufficiale di gara2:

01- Chaz Davies – ParkinGO MTC Racing – Aprilia RSV4 Factory – 20 giri in 39’00.327
02- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 3.022
03- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.222
04- Jonathan Rea – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 5.705
05- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 7.304
06- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 7.541
07- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1198 – + 14.709
08- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 19.782
09- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 19.925
10- Sylvain Guintoli – PATA Racing Team – Ducati 1198 – + 20.028
11- Lorenzo Zanetti – PATA Racing Team – Ducati 1198 – + 25.653
12- John Hopkins – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 29.142
13- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 29.579
14- Maxime Berger – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 36.090
15- Hiroshi Aoyama – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 40.912
16- Lorenzo Lanzi – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 50.401
17- Norino Brignola – Grillini Progea Superbike Team – BMW S1000RR – a 3 giri

Mara Guarino

Foto homepage via: chaz-davies.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews