Superbike, Aragon: anteprima e orari del secondo round Wsbk

Laverty Guintoli Superbike

I trionfatori dell'Australia, Laverty e Guintoli (eniracing.com)

Alcañiz, Spagna – Complici alcune variazioni in corso d’opera del calendario Superbike, sono ormai passati quasi due mesi dal debutto ufficiale del campionato delle derivate di serie, che in Australia era ripartito lo scorso febbraio nel segno di Aprilia. In una trasferta condizionata anche dai numerosi infortuni, la casa di Noale si era infatti imposta con entrambi i suoi piloti ufficiali, lasciando le altre squadre nel dubbio di una superiorità destinata forse a esprimersi anche altrove e non solo sul favorevole tracciato di Phillip Island. Spetterà appunto al circuito spagnolo – sul quale molti team si presenteranno forti anche delle indicazioni di alcune recenti giornate di test – fornire l’eventuale controprova.

Se Honda sembra in effetti vivere un momento di difficoltà, segnali importanti sono invece attesi soprattutto dai piloti di punta di Kawasaki e BMW. Mentre Tom Sykes si presenta all’appuntamento iberico non ancora in perfetta forma ma ormai avviato sulla strada della completa guarigione, Marco Melandri vola in Spagna con qualche incertezza in più. Dopo la caduta incolpevole in gara1 e il sofferto podio colto in gara2 in occasione del primo round, il ravennate ha infatti deciso di approfittare del lungo periodo di sosta per farsi operare alla spalla che, già nel corso dell’inverno, tanti problemi gli aveva dato. L’intervento è andato a buon fine ma resta comunque da parte dell’italiano qualche perplessità sulla sua resistenza fisica in gara.

Grande curiosità anche per la prestazione di Carlos Checa e della sua Panigale: la brutta caduta australiana non ha in effetti permesso di sincerare in gara il potenziale di una Ducati comunque protagonista della superpole del sabato. Al momento, tuttavia, il fine settimana dello spagnolo non sembra essere cominciato nel migliori dei modi: nel corso di una gara di kart tenutasi questo pomeriggio a favore dei media presenti, Carlos è stato infatti protagonista di un incidente che ha in un primo momento fatto temere possibili conseguenze, fortunatamente scongiurate in seguito.

Melandri BMW Superbike

Marco Melandri (racingworld.it)

Così lo scorso anno – A scaldare gli animi nel 2012 fu sicuramente il duello tutto italiano tra Biaggi e Melandri, costretti allo scontro diretto in una gara1 vinta dal romano e a una battaglia più affollata in occasione della seconda manche, quando fu invece proprio il rivale a salire sul gradino più alto del podio. Chiuse invece quarto il futuro detentore del titolo iridato, preceduto dagli allora compagni di marca Laverty e Davies.

Statistiche e curiosità – Quella che lega il tracciato di Aragon al mondiale Superbike è una storia sin troppo recente per parlare di statistiche ma, dati alla mano, il circuito sembra adattarsi particolarmente bene proprio a Melandri che qui ha vinto sia lo scorso anno con BMW sia nel 2011, quando ancora si trovava in sella alla Yamaha. Su quattro gare sinora disputate l’italiano può quindi vantarsi di averne vinte la metà. Anche le restanti altre due gare hanno però lo stesso vincitore: il nome è ancora una volta quello di un italiano eccellente, il neo-commentatore Max Biaggi.  Sempre al Motorland Aragon, Melandri ha inoltre conquistato la sua prima pole in Superbike.

Appuntamenti e orari tv – Dopo il positivo esordio della MotoGP lo scorso week-end, le reti Mediaset Italia1 e Italia2 sono pronte a vivere nel fine settimana una nuova full immersion nel mondo dei motori. A commentare le derivate di serie insieme a Giulio Rangheri e Guido Meda, anche il campione in carica della Superbike Max Biaggi. Possibilità di scelta per i possessori di parabola: le prodezze motociclistiche di Melandri e compagni saranno infatti trasmesse in diretta anche da Eurosport, che si affida al racconto di Federico Toti e Giovanni di Pillo.

Sabato 13 aprile 2013
• ore 9.40 – Superbike – Qualifiche 2 (diretta Italia2)
• ore 10.45 – Supersport – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 11.45 – Superstock 600 – Qualifiche 2 (diretta Italia2)
• ore 12.30 – Superbike — Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 14.45 – Superbike – Superpole (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 16.05 – Supersport – Qualifiche 2 (diretta Italia2)
• ore 17.45 – Superstock 600 – Gara (diretta Italia2)

Domenica 14 aprile 2013
• ore 8.50 – Superstock 1000 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 9.20 – Superbike – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 9.45 – Supersport – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 10.20 – Superstock 1000 — Gara (diretta Italia2 e Eurosport2)
• ore 12.00 – Superbike — Gara 1 (diretta Italia1, Italia2 e Eurosport)
• ore 13.30 – Supersport — Gara (diretta Italia2 e Eurosport2)
• ore 15.30 – Superbike — Gara 2 (diretta Italia1, Italia2 e Eurosport2)

Mara Guarino

Foto homepage via: eniracing.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews