Stress da lunghezza del pene? La media è di solo 13,12 cm in erezione

Una ricerca inglese tranquillizza le dimensioni dei maschi: la lunghezza del pene media europea è di soli 13,12 cm in erezione. Dato attendibile o placebo?

lunghezza-del-pene-media-europea

Secondo una ricerca inglese, la dimensione media europea del pene è 13,12 cm. Voi come siete messi? (coronabelen.altervista.org)

La principale causa di stress negli uomini non è il lavoro, no. Guai a sminuire un maschio alfa (o anche omega…) avanzando insinuazioni sulla sua lunghezza del pene. Generazioni di maschi intente a rimirarsi allo specchio o ad esibirsi in imbarazzanti misurazioni private sulle proprie dimensioni, convinti che a fare la differenza sia prima di tutto la quantità. A tranquillizzare (con un dato sufficientemente basso per rasserenare l’italiano medio) ci ha pensato una ricerca congiunta dell’Institute of Psychiatry e del King’s College di Londra, che ha preso in esame la letteratura medica antecedente, pari a 17 studi, per determinare l’effettiva lunghezza del pene media in Europa.

LA LUNGHEZZA DEL PENE MEDIA EUROPEA? 13 CENTIMETRI - Mentre le stime più recenti si erano spinte fino alla misurazione “a rischio” di 15 centimetri, gli scienziati inglesi hanno forse voluto rassicurare la popolazione europea abbassando – e non di poco – il valore. La misura reale media della lunghezza del pene corrisponderebbe a 9,16 centimetri in fase di “riposo”, mentre sarebbe di 13,12 centimetri in fase di erezione. Dal punto di vista della circonferenza, invece, la misura media si spinge a 11,66 centimetri in erezione e 9,31 centimetri a riposo, anch’esse proporzioni decisamente inferiori rispetto a quanto riportato in passato o a quanto rilevato autonomamente da molti maschietti nelle proprie camere.

lunghezza-del-pene-dimensioni

Le dimensioni del pene contano più per gli uomini che per le donne? (newapocalypse.altervista.org)

La tabella, si legge nei comunicati, è stata redatta dai medici londinesi con il palese intento di tranquillizzare gli uomini di fronte ad una percezione errata del proprio corpo, che spesso sfocia nella psicosi o nell’incubo da lunghezza del pene. Non è un caso se nella ricerca ci sia anche lo zampino di un istituto di psichiatria: non sono pochi i casi di uomini che decidono di intervenire con rimedi poco ortodossi o interventi chirurgici invasivi e spesso dannosi per aumentare la propria dotazione. Perché l’ideale di virilità maschile passa necessariamente attraverso una lunghezza del pene sopra la media, anche se poi le abilità e le opportunità di utilizzo sono molto più alla American Pie che alla Rocco Siffredi.

DATI OTTIMISTI? - Lo studio pubblicato su BJU International vorrebbe porre fine ad una serie di punti interrogativi e domande (reali o virtuali) relative alla giusta lunghezza del pene. Ma inesorabilmente non ci riuscirà, perché l’immaginario maschile – e femminile – continuerà ad avere modelli di riferimento visivi diversi da quelli dell’uomo comune. Sia esso mutuato da riviste photoshoppate o da cinematografia non propriamente canonica. Nello scorso gennaio una ricerca dell’università di Padova aveva rilevato che la lunghezza del pene dei giovani attuali è in media inferiore di un centimetro rispetto ai coetanei della metà del secolo scorso. Altro che consolazione: i medici inglesi sembrano aver voluto lanciare proprio una ciambella di salvataggio a quei maschi che annegano in una valle di lacrime guardandosi allo specchio…

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews