Spray urticante nella metro di Milano: malori tra i passeggeri

Nella Metropolitana di Milano, alla stazione Duomo alcuni passeggeri hanno accusato lievi malori a causa di un gas urticante spruzzato nell'aria

Metropolitana di Milano, fermata Duomo (1.citynews-milanotoday.stgy.it)

Metropolitana di Milano, fermata Duomo (1.citynews-milanotoday.stgy.it)

Intorno alle 14.30 di venerdì 17 luglio, la stazione Duomo della metropolitana di Milano è stata palcoscenico di un assurdo nonché insano gesto di inciviltà. Dalle prime indagini, pare che un viaggiatore abbia spruzzato uno spray urticante, il quale avrebbe provocato evidenti e fastidiose reazioni  nei passeggeri presenti all’interno della stazione. Restano ancora ignote l’identità del responsabile ed il movente che avrebbe spinto l’uomo ad agire.

I FATTI – Secondo quanto riferito dalla questura, l’episodio si sarebbe verificato nel corridoio che la linea rossa M1 e la linea gialla M3; qui qualcuno avrebbe volontariamente rilasciato una sostanza bianca, al fine  – si sospetta – di spostare l’attenzione delle forze dell’ordine intenti ad allontanare un senzatetto accampatosi ai bordi della fermata. L’uomo, purtroppo, è fuggito a gambe levate, e non è stato quindi possibile identificarlo.

CONSEGUENZE  – Lo spray urticante ha provocato attacchi di tosse, nausea e vomito. Inizialmente si temeva  una possibile intossicazione, ma ben presto si è riusciti a scollegare i sintomi, definiti lievi, da una simile probabilità. Nessuno dei presenti ha avuto bisogno di cure mediche, nessuno ha mostrato alcuna grave conseguenza per la salute, e l’ipotesi di un avvelenamento è stata immediatamente abbandonata.  In un primo momento, erano stati allertati vigili del fuoco e Azienda regionale emergenza urgenza ma, alla luce dei fatti, il loro intervento è poi stato considerato superfluo. In verità, la situazione si è risolta in pochi istanti, senza far ricorso al pronto soccorso del 118. Non è sembrato necessario neppure interrompere momentaneamente la circolazione ferroviaria metropolitana, che ha potuto pertanto procedere nel servizio senza alcun tipo di rallentamento.

Sembra dunque che tutto si sia risolto nel migliore dei modi; ad accompagnare i viaggiatori verso casa solo un profondo spavento, ma nulla di irreparabile. Al momento, resta unicamente un grande punto di domanda sull’identità del villano e sulle esplicite ragioni del suo comportamento.

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews