Spagna, Zapatero Ko. Islanda, torna l’incubo del vulcano

José Luis Rodríguez Zapatero, presidente dal 2004

Spagna – Disfatta per i socialisti e per il presidente José Luis Zapatero. La Spagna ha infatti punito il Psoe, il Partito Socialista Operaio Spagnolo, assegnando una netta vittoria alle amministrative al Partito Popular di Mariano Rajoy. Il Psoe perde roccaforti importanti come Barcellona, Siviglia, Saragozza, ma anche Cordoba e Jaen e il Pp conserva Madrid e Valencia.

Usa – Parlare di omosessualità nelle scuole elementari e medie potrebbe diventare rischioso nel Tennessee. Il Senato  dello Stato americano ha infatti votato a favore di quella che è stata già ribattezzata la legge “Don’t say gay” (ovvero “Non citare la parola gay”) tra le polemiche delle associazioni per i diritti dei gay e quelle studentesche.

Islanda – Il vulcano Grimsvoetn torna a minacciare l’isola e l’Europa. Da ieri infatti il vulcano si è risvegliato ed è entrato in eruzione generando una grande nube di fumo, alta almeno 17 chilometri. Nell’aprile 2010 il Eyjafjoe, un altro vulcano, aveva provocato la più grande chiusura dello spazio aereo con più di 100.000 voli annullati e più di otto milioni di passeggeri bloccati.

Israele – In Israele è stata inaugurata una foresta dedicata a Giorgio Perlasca, lo Schindler italiano che salvò dai tedeschi più di 5 mila ebrei ungheresi. Più di 10mila alberi (come simbolo delle vite salvate ) dedicati all’uomo che spacciandosi per console spagnolo salvò migliaia di ebrei.

Ecuador – Vittoria del presidente Correa al Referendum sulla riforma giudiziaria e media dello scorso 7 maggio. Seppur con uno stretto margine (i “Si” oscillano tra il 44.96 e il 50.46%, i “No” attorno ai 40 punti percentuali), la votazione sembra confermare la linea voluta da Rafael Correa, che si prepara così alle elezioni presidenziali del 2013. Per i risultati definitivi bisognerà aspettare la prossima settimana.

Arabia Saudita – Ha fatto scalpore la vicenda di una donna, Najla Hariri, che ha recentemente rivendicato il diritto di guidare accompagnando i figli a scuola in auto, a Jeddah. Nel Paese arabo è infatti proibito farlo: le autorità religiose pensano che permettere alle donne di guidare porterà loro e l’intera società alla dissoluzione ma in molti hanno espresso ammirazione per l’impresa eroica di questa donna.

Iran – Ahmadinejad torna ad accusare l’Occidente, ma stavolta se la prende con la siccità che ha colpito il Paese e altre zone limitrofe. Secondo il presidente iraniano le potenze europei hanno usato degli strumenti tecnologici per provocare la pioggia e impedire così che le nuvole cariche d’acqua raggiungano i Paesi della regione, tra i quali l’Iran.

Esercito in Sudan

Sudan -  Dopo violenti combattimenti, l’esercito sudanese ha assunto il controllo della città di Abyei, che vive una recrudescenza delle violenze dal referendum di gennaio sul Sud Sudan che aveva sancito la secessione e l’indipendenza della zona (la decisione dovrebbe concretizzarsi il prossimo 9 luglio). La regione di Abyei era però rimasta in una sorta di limbo visto che il referendum che avrebbe dovuto far decidere ai suoi abitanti l’appartenenza territoriale al Nord o al Sud era stato annullato.

Francia – La Francia sarebbe pronta  ad accogliere Dominque Strauss-Kahn, accusato di aggressione sessuale e tentato stupro negli Stati Uniti, se venisse condannato. Il ministro dell’interno Claude Gueant ha detto che governo francese appoggerebbe la richiesta di estradizione che consentirebbe, in caso di condanna, di far scontare la pena in patria all’ex numero 1 della BCE. Op

Indonesia – Secondo un rapporto dell’Australian Strategic Institute i “terroristi freelance” sarebbero l’ultima minaccia jihadista all’Occidente. Si tratta di soggetti che si formano nelle carceri e poi operano al di fuori di gruppi organizzati come al-Qaeda o Jemaah Islamiah. I risultati sono frutto di una serie di interviste fatte a 33 condannati per terrorismo nelle prigioni dell’Indonesia.

Gran Bretagna –  La baronessa Bryony Worthington, Pari della House of Lords, ha ottenuto il permesso di allattare il figlio nella Camera Alta del Parlamento britannico. Nei 700 anni dell’istituzione non era mai successo. La baronessa, di nomina laburista, avrà anche un “pass” per la babysitter del figlio di sei mesi, Rohan Chennu.

Libia – Anton Hammerl, fotoreporter sudafricano scomparso in Libia lo scorso 5 aprile, è stato ucciso dai soldati di Gheddafi. A darne la notizia è stata la famiglia dell’uomo tramite Facebook, ed è stata confermata da un collega della vittima.

Cesare Battisti

Brasile – Si torna a parlare di Cesare Battisti, il terrorista condannato in Italia all’ergastolo come autore di quattro omicidi. Dopo che il giudice relatore ha negato la scarcerazione richiesta urgentemente dalla sua difesa, Cesare Battisti rimane sì un detenuto nel penitenziario di Papuda, alla periferia di Brasilia, ma pare possa accedere a delle “comodità speciali”. L’ex terrorista rosso ”ha una cella individuale con bagno e tv”, viene “mantenuto a distanza dai prigionieri comuni” ed ha la possibilità “di avere gassose, succhi e panini nel ristoro del padiglione dove si trova”.

Cina – Ni Yulan, avvocato e attivista cinese, paralizzata dopo aver subito un pestaggio dalla polizia nel 2002, è in carcere. Un procuratore di Pechino ha comunicato di aver approvato l’arresto formale dell’avvocatessa disabile dopo che la donna è stata fermata lo scorso 7 aprile per aver ”creato disordine”.

Città del Vaticano – Sul tema “pedofilia” un capo dei Salesiani olandesi ha un’idea tutta sua che lascia a dir poco sbigottiti. “Non condanno a priori le relazioni tra adulti e bambini” ha detto padre Spronck, commentando gli abusi commessi da un salesiano che è anche membro e militante di un’associazione che propugna la liberalizzazione della pedofilia e la depenalizzazione dei rapporti sessuali con minorenni.

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews