Spagna, manifestanti pro-aborto interrompono la messa VIDEO

In Spagna continuano le proteste contro la riforma della legge sull'aborto. Ecco il video della protesta di un gruppo di attivisti a Palma di Maiorca

protesta pro-aborto spagna

Le manifestazioni di protesta contro la riforma della legge sull’aborto spagnola

Palma di Maiorca – Lo scorso 20 dicembre il ministro della giustizia spagnolo, Alberto Ruiz Gallardòn, aveva annunciato la nuova riforma della legge sull’aborto, riforma molto più restrittiva rispetto alla precedente che consente l’aborto solo secondo requisiti prestabiliti come nel caso di stupro o di rischi per la salute della madre. Da quel giorno, sono state centinaia le manifestazioni di dissenso e di protesta contro la riforma.

INTERRUZIONE DELLA MESSA – È di ieri mattina l’ultima manifestazione di protesta di cui si ha notizia, quando a Palma di Maiorca un gruppo di attivisti è entrato nella chiesa di Sant Miquel de Palma interrompendo la messa al grido di ‘aborto libero e gratuito’. I manifestanti, tutti appartenenti al gruppo Antipatriarcal Mallorca, hanno dichiarato, attraverso un comunicato divulgato dalla stampa spagnola e accompagnato dalle immagini dell’ irruzione nella chiesa, che ripeteranno la protesta finché non raggiungeranno l’obiettivo dell’aborto libero.

LA PROTESTA DELLE FEMEN Il video di protesta del gruppo Antipatriarcal Mallorca arriva a una settimana circa di distanza dalla manifestazione di dissenso delle cinque Femen che hanno lanciato delle mutandine macchiate di rosso al presidente della Conferenza Episcopale Spagnola, Antonio Maria Rouco Varela, mentre entrava in una chiesa della capitale spagnola. Anche le donne, come i trenta attivisti che hanno fatto irruzione durante la celebrazione della messa nella parrocchia di Palma di Maiorca, hanno protestato al grido di ‘l’aborto è sacro’.

LE MANIFESTAZIONI ITALIANE – Ma le manifestazioni di protesta non si stanno svolgendo solo in Spagna. In Italia, per esempio, lo scorso 2 febbraio alcune organizzazioni femminili hanno manifestato a Roma, davanti all’ambasciata spagnola di Piazza di Spagna contro la riforma e per la difesa di un aborto libero e sicuro, con lo slogan ‘io decido’. Ma anche in altre città italiane si sono organizzate manifestazioni per un aborto libero e sicuro, come per esempio a Napoli, Ferrara, Genova e Bologna.

Mariangela Campo

Foto: www.lindro.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews