Sospesi due autisti dei bus di Roma dopo intervista tv a Presa Diretta

Domenica scorsa, durante la trasmissione di Rai 3 Presa DirettaRiccardo Iacona denunciava i problemi del trasporto pubblico di Roma, roba che ci si potrebbe dedicare una stagione intera del programma. Ai microfoni del giornalista, a parlare dei tanti disservizi e delle pessime condizioni dei bus che sono costretti a guidare, anche due autisti, Ilario Ilari e Valentino Tomasone. Le loro parole non sono piaciute alla “Trotta Bus Service”, una delle società facenti parte del Consorzio Roma Tpl che gestisce in appalto il 30% del servizio bus nella Capitale. E, come recita un comunicato stampa diffuso dall’Usb, i due sono stati “sospesi in via cautelativa dalla loro azienda”.

TRASPORTO PUBBLICO FATISCENTE – Nelle immagini di Presa Diretta, riprese alla stazione romana di Laurentina, si raccolgono gli sfoghi degli studenti e dei lavoratori costretti a subire disagi e ritardi a causa dello stato pietoso dei mezzi di trasporto Tpl. Poi, a spiegare che il sindacato sono anni che porta avanti la battaglia con la Tpl per la sostituzione del parco automezzi, sono proprio Ilario e Valentino.

Nelle lettere inviate ai lavoratori - dice Walter Sforzini dell’Usb – si contesta la loro presenza in trasmissione senza alcuna autorizzazione da parte aziendale e l’aver rilasciato al giornalista inviato ‘dichiarazioni inerenti il parco automezzi aziendale circolante e la relativa manutenzione delle vetture altamente lesive dell’immagine dell’azienda.

autisti bus sospesi Presa diretta

#IOSTOCONILARIOEVALENTINO - Il sindacato chiede l’annullamento immediato delle sanzioni nei confronti dei due autisti e delegati perché «i lavoratori non hanno rilasciato nessuna dichiarazione diversa da ciò che le immagini hanno mostrato, ovvero una vettura guasta al capolinea, durante l’intervento di un meccanico; un autobus che ad ogni inserimento di marcia scaricava l’aria dei servizi automezzo e rischiava di bloccare la vettura».

A supporto di Ilario e Valentino, che sembrano vittime di un’azione di ritorsione nei loro confronti, anche lo stesso giornalista Riccardo Iacona che chiede al sindaco Ignazio Marino di farsi carico della vicenda.

ASSALTI AI BUS - Continuano intanto le indagini per individuare i responsabili dei recenti assalti ai bus verificatisi a Corcolle, nella periferia di Roma. Gli agenti starebbero concentrando le ricerche su alcuni immigrati ospiti delle case accoglienza della zona. Tre giorni fa, Elisa, 33 anni, autista di autobus, è riuscita a scappare all’aggressione di una 40ina di immigrati, forse ubriachi e stanchi di attendere il bus alla fermata. Il mezzo è stato poi preso a colpi di sassi e bottiglie.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews