Siria. Offensiva del regime contro i ribelli e attentati contro i militari

Damasco – «Ora che la missione degli osservatori della Lega Araba è stata sospesa, il regime siriano sta tentando di finire militarmente la rivolta». Queste le perole di Rami Adbul Rahman, capo dell’Osservatorio siriano sui diritti umani, davanti alla dura offensiva che l’esercito siriano sta conducendo nei sobborghi di Damasco. Si contano già decine di vittime e fonti locali la definiscono «la più intensa» dall’inizio della rivolta, nel marzo 2011.

Proprio ieri il ministro degli Interni, Mohammed Ibrahim al Chaar, aveva infatti annunciato: «Il regime è determinato a ristabilire l’ordine e la sicurezza; a ripulire il territorio dai criminali». Per criminali il governo intende ovviamente i ribelli e gli oppositori.

Secondo gli attivisti soltanto questa mattina i militari siriani avrebbero ucciso almeno cinque civili durante un’azione che mirava a  riprendere il controllo di una zona periferica della città di Damasco. Duemila soldati e 50 tra carri armati e blindati si sono mossi all’alba: nel mirino delle operazioni i sobborghi di Saqba, Hammouriya e Kfar Batnba, ma anche la città di Rankus, a circa 30 chilometri a nord di Damasco, da giorni sotto i bombardamenti.

Altre fonti hanno denunciato un numero più alto di morti, almeno una decina, non improbabile secondo quanto diffuso ancora una volta dall’Osservatorio dei diritti umani riguardo altri attentati, questa volta però ai danni però dei soldati siriani: 10 sarebbero deceduti nell’esplosione di una bomba a Kansafra, nel nordovest del Paese, mentre altri 6 risulterebbero vittime di un’imboscata scattata a Sahnaya, nei pressi della capitale, ad opera di un gruppo terroristico armato.

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews