Siria in piazza contro il bando della Lega Araba

IL CAIRO – Sono scesi in piazza a centinaia i sostenitori del governo siriano a Damasco per protestare contro la decisione di sospendere la Siria, a partire dal 16 novembre, da tutte le attività dell’organizzazione pan-araba, decisione presa ieri dalla Lega Araba.

Centinaia di persone si sono fiondate in piazza Sabea Bahrat sventolando bandiere e scandendo slogan a sostegno del presidente Bashar Al-Assad, chiedendogli a gran voce di resistere contro i “traditori”.

Almeno quattro persone, però, sono rimaste uccise in violenti scontri scoppiati tra le forze di sicurezza siriane e i manifestanti antigovernativi, stando a quello che riferiscono gli attivisti del fronte opposto a al presidente.

Due manifestanti hanno perso la vita anche ad Hama negli scontri scoppiati al centro della città. Si tratta di un uomo di 41 anni e di un giovanissimo studente di 16 .

La Siria ha immediatamente richiesto una riunione di emergenza dei paesi arabi per discutere delle violente proteste che comunque non smettono di preoccupare andando avanti da mesi. Damasco accoglie la visita di  un comitato di ministri degli Esteri , accompagnati da osservatori civili o militari, per «vedere in prima persona la situazione sul terreno».

(Foto: adnkronos.com / notizie.tiscali.it)

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews