Siria: altre 19 vittime e l’ombra dell’intervento militare

Beirut - Continua la drammatica situazione siriana. Altre 19 persone sono state uccise, aggiungendosi alle 54 vittime cadute il giorno precedete sotto i colpi della repressione del regime di Bashar al Assad: è quanto afferma il Centro di documentazione delle violazioni in Siria. Tra gli uccisi 18 uomini e una donna, 16 civili, tutti adulti, e tre militari disertori dell’esercito regolare. Proseguono intanto ad Hama le operazioni di recupero dei corpi rimasti sotto le macerie del palazzo crollato sotto le bombe.

A preoccupare ora sono anche le parole del Ministro degli Esteri francese, Alain Juppè, che non esclude la possibilità dell’intervento militare ed attende con impazienza il momento della verità, ovvero quel 5 maggio, in cui Kofi Annan riferirà sulla situazione nel Paese davanti al Consiglio di sicurezza dell’Onu.
”Se questo piano di pace non funziona, non possiamo permettere al regime di sfidarci e dovremo andare avanti verso un nuovo livello, con una nuova risoluzione per fermare questa tragedia”.

“Il regime di Damasco non rispetta gli impegni che ha preso. La repressione prosegue. Questa situazione non può andare avanti all’infinito. Vogliamo vedere osservatori in numero sufficiente, schierati il più rapidamente possibile, ed entro quindici giorni, non fra tre mesi”.

Sulla situazione è intervenuto anche il Presidente della Commissione Ue Barroso che ha ribadito il sostegno europeo senza riserve al rappresentante Onu e della Lega araba, Kofi Annan. ”Questa è la posizione approvata dai ministri degli esteri dell’Unione europea e quindi non facciamo speculazioni”.

Barroso ha sottolineato come la priorità in Siria rimanga la fine della violenza e l’accesso degli aiuti umanitari. ”Continueremo a lavorare con la Lega araba – ha aggiunto il presidente della Commissione Ue – per trovare una soluzione al problema, non solo della Siria, ma dell’intera regione”.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews