[Video] Sesso in pubblico in Giappone per una festa religiosa

onda matsuri tengu sesso in pubblico

La maschera di Tengu, uno dei protagonisti dell'Onda Matsuri

Asuka – In italiano suonerebbe come “festival dei campi di riso” ed è l’antico cerimoniale dell’Onda Matsuri; si svolge ogni anno in Giappone, verso febbraio, e ha a che fare con l’augurio di fertilità. A renderlo particolare, almeno agli occhi di noi occidentali, sono alcuni dei riti che si tengono durante questo periodo, che comprendono anche la consumazione di sesso in pubblico.

Ciò che può sembrare scandaloso ai nostri occhi è in realtà un rituale antichissimo, che affonda nella preistoria nipponica. Durante il festival, infatti, si susseguono numerosi riti collegati alla fertilità, che servono come buon auspicio per matrimoni e nascituri.
Il momento culminante, che è anche quello che più attira turisti stranieri, spesso in cerca del “piccante” nella loro vacanza nel paese del Sol Levante, è una sorta di rappresentazione teatrale. Due uomini mascherati, uno da Tengu (quasi un goblin), l’altro da anziano, danzano e duellano a ritmo di musica, fino all’apparizione di una fanciulla. In realtà anch’essa è un uomo mascherato, che interpreta Otafuku, moglie di Tengu. Seguendo le direttive dell’anziano, i due coniugi avviano un vero e proprio rapporto sessuale, mimandone le movenze. Una festa di riti apotropaici e auguri di fertilità, che non coinvolge alcuna malizia in questo sesso in pubblico ma appartiene a una tradizione religiosa sicuramente differente da quella occidentale ma non per questo meno rispettabile.

Ogni cultura, fin dalla notte dei tempi, ha suoi particolari approcci alla fertilità, sia essa femminile o maschile. I latini, per esempio, adoravano il dio Priapo, spesso indicato con un fallo di proporzioni riguardevoli. Non a caso oggi il “priapismo” è una malattia dell’apparato riproduttore maschile. Anche Demetra aveva un importante ruolo riguardo la procreazione e Cibele ha avuto un ruolo fondamentale per la Roma antica. Non possiamo quindi stupirci tanto se in Giappone una delle principali festività religiose dell’antichissima tradizione nipponica riprende le simbologie della fertilità come buon augurio per i fedeli.

 

[youtube]<object width=”560″ height=”315″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/BmxAGD11h1s?hl=it_IT&amp;version=3″></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><param name=”allowscriptaccess” value=”always”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/BmxAGD11h1s?hl=it_IT&amp;version=3″ type=”application/x-shockwave-flash” width=”560″ height=”315″ allowscriptaccess=”always” allowfullscreen=”true”></embed></object>[/youtube]

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews