Serie A 23a giornata, le probabili formazioni

balotelli-milan-probabili-formazioni

Balotelli tra Niang ed El Shaarawy: almeno dal primo minuto non saranno assieme in campo (milanlive.it)

Roma - Chiuso il mercato, si torna a pensare al calcio giocato: il 23° turno della Serie A si apre stasera con l’anticipo tra Roma e Cagliari, eccezionalmente di venerdì per la partita di rugby del torneo Sei Nazioni tra Italia e Francia che si giocherà proprio all’Olimpico di Roma domenica. Partita molto importante in casa Roma dopo la settimana di fuoco dovuta alla polemica tra la società e il tecnico Zeman; nei giallorossi si rivede tra i convocati Daniele De Rossi, che torna dopo l’infortunio alla coscia destra. Possibile prima da titolare per il greco Torosidis, arrivato nella finestra di mercato di gennaio. Per i rossoblù del duo Pulga-Lopez possibile un ritorno sulla trequarti dal primo minuto per Cossu, con ballottaggio a centrocampo tra Ekdal e Dessena; in attacco spazio a Sau con uno tra Pinilla e Ibarbo.

Nel sabato della Serie A il primo anticipo sarà tra il Torino e la Sampdoria: per i granata, reduci da ben 11 punti nelle ultime cinque partite, Ventura conferma gli stessi 11 che hanno fermato l’Inter sul 2-2 domenica scorsa, con il neo acquisto Jonathas in panchina. Delio Rossi ha il grattacapo infortunati: nel corso dell’ultimo allenamento si sono fermati sia Palombo sia De Silvestri, entrambi in dubbio ma convocati. Nel caso non riuscissero a scendere in campo saranno Rossini e Berardi a sostituirli. A sostituire lo squalificato Obiang sarà Munari, mentre l’acciaccato Maresca siederà in panchina con l’ex granata Sansone. Il Saturday night match vedrà il Napoli ospitare il Catania di Maran. La paura di Gomez e l’assenza di Campagnaro e Britos obbligano Mazzarri a cambiare modulo in occasione del match con i siciliani, passando ad un’inedita difesa a quattro dove sulla sinistra debutterà il nuovo acquisto Armero, mentre a centrocampo Inler siederà in panchina lasciando il posto a Mesto. Il Catania, sognando l’Europa, si presentano al San Paolo con uno spregiudicato 4-3-3;  l’unico dubbio di Maran è a centrocampo, dove Almiron dovrebbe vincere il ballottaggio con il rientrante Biagianti.

La domenica come di consueto si apre all’ora di pranzo, con la Juventus che dopo la sconfitta in Coppa Italia con la Lazio farà visita al Chievo, reduce invece dalla vittoria all’Olimpico proprio contro Marchetti e compagni. Per i bianconeri un altro test importante: serve assolutamente la seconda vittoria di questo 2013 per ora negativo per allontanare l’incubo Napoli, a soli tre punti. Il compito sarà reso difficile dalle tantissime assenze dei bianconeri: probabilmente Marrone partirà dal primo minuto in difesa, mentre a centrocampo di nuovo spazio a Giaccherini; Anelka partirà dalla panchina. Nel Chievo Puggioni preferito a Ujkani in porta.

Il pomeriggio domenicale regala alcuni match molto interessanti e che promettono spettacolo: a Firenze i Viola ospitano il Parma cercando di risalire la china dopo un inizio di 2013 disastroso: solo un punto in quattro partite, il tutto condito con l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Roma. Nel Parma i neoacquisti Mariga e Strasser inizieranno dalla panchina. Altra sfida importante è quella che vedrà di fronte Genoa e Lazio al Ferraris di Genova: il Genoa ha assolutamente bisogno di punti, occupando la terzultima posizione con soli 18 punti, mentre la Lazio deve cercare di rialzare la testa dopo la sconfitta casalinga con il Chievo di sabato scorso e tornare fare risultato, dopo la serie positiva fermatasi a sedici partite consecutive senza sconfitte. Nei rossoblu probabile esordio dal primo minuto per i neo acquisti Cassani e Portanova. Il Siena, rivoluzionato dal mercato, ospiterà l’Inter per un match dai connotati simili a quello di Marassi: i bianconeri, ultimi, devono fare punti per centrare una salvezza molto difficile, mentre l’Inter deve vincere per non perdere il treno terzo posto. Gli altri due match della domenica saranno due sfide salvezza molto importanti: il Palermo, anch’esso rivoluzionato durante il mercato di gennaio e reduce dal pareggio e dalle polemiche di Cagliari, vuole tornare alla vittoria contro l’Atalanta, mentre il Pescara dovrà dimenticare la batosta di Genova con la Sampdoria contro un Bologna che ha raccolto solo 4 punti nelle ultime 5 partite.

Il posticipo serale sarà giocato a San Siro, dove un Milan lanciatissimo nella rincorsa al terzo posto ospiterà l’Udinese di Guidolin. Tutti gli occhi saranno ovviamente puntati su Mario Balotelli, anche se Allegri sembra intenzionato a far partire SuperMario dalla panchina, preferendo il trio Niang-El Shaarawy-Pazzini, anche se un suo ingresso a partita in corso sembra ovvio.

Le probabili formazioni della 23° di Serie A

Roma-Cagliari (venerdì ore 20.45)

Roma(4-3-3): Goicoechea; Piris, Marquinhos, Castan, Torosidis; Bradley, Tachtsidis, Florenzi; Lamela, Osvaldo, Totti. A disp.: Stekelenburg, Lobont, Burdisso, Dodò, De Rossi, Romagnoli, Taddei, Marquinho.

Cagliari(4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Sau, Pinilla. A disp.: Avramov, Del Fabro, Perico, Eriksson, Ekdal, Thiago Ribeiro, Ibarbo.

Torino-Sampdoria (sabato ore 18)

Torino(4-2-4): Gillet; D’Ambrosio, Glik, Rodriguez, Masiello; Gazzi, Brighi; Cerci, Barreto, Meggiorini, Santana. A disp.: Coppola, Darmian, Di Cesare, Caceres, Basha, Vives, Birsa, Menga, Bianchi, Jonathas.

Sampdoria(3-5-2): Romero; Gastaldello, Rossini, Costa; Berardi, Kristicic, Poli, Munari, Estigarribia; Eder, Icardi. A disp.: Da Costa, Berni, Castellini, Renan, Savic, Palombo, Poulsen, Soriano, Maresca, De Silvestri, Sansone, Maxi Lopez.

Napoli-Catania (sabato ore 20.45)

giovinco

Conte rinnova la fiducia a Giovinco (calciomercato.it)

cNapoli(4-3-1-2): De Sanctis; Zuniga, Cannavaro, Gamberini, Armero; Mesto, Behrami, Dzemaili; Hamsik; Pandev, Cavani. A disp.: Rosati, Grava, Rinaudo, Inler, Donadel, El Kaddouri, Calaiò, Insigne.

Catania(4-3-3): Andujar; Bellusci, Spolli, Legrottaglie, Capuano; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Barrientos. A disp.: Frison, Terracciano, Potenza, Marchese, Augustyn, Biagianti, Salifu, Ricchiuti, Doukara, Keko.

Chievo-Juventus (domenica ore 12.30)

Chievo(5-3-2): Puggioni; Dainelli, Andreolli, Cesar, Vacek, Jokic; Guana, L.Rigoni, Cofie; Paloschi, Thereau. A disp.: Ujkani, Squizzi, Acerbi, Sampirisi, Papp, Farkas, Seymour, Spyroupolos, Hetemaj, Hauche, Stoian.

Juventus(3-5-2): Buffon; Barzagli, Marrone, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Giaccherini; Matri, Giovinco. A disp.: Storari, Branescu, Rugani, Peluso, Isla, Padoin, De Ceglie, Beltrame, Matri, Anelka.

Fiorentina-Parma (domenica ore 15)

Fiorentina(3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Migliaccio, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Jovetic, Toni. A disp.: Neto, Lupatelli, Tomovic, Romulo, Compper, Llama, Capezzi, Ljajic, Larrondo, El Hamdaoui.

Parma(4-3-3): Mirante; Benalouane, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Biabiany, Belfodil, Sansone. A disp.: Pavarini, Rosi, Coda, Maceachen, Strasser, Mariga, Morrone, Ninis, Palladino, Amauri.

Genoa-Lazio (domenica ore 15)

Genoa(3-5-2): Frey; Granqvist, Portanova, Manfredini; Cassani, Rossi, Matuzalem, Kucka, Moretti; Immobile, Borriello. A disp.: Tzorvas, Ferronetti, Bertolacci, Nadarevic, Pisano, Said, Olivera, Jorquera, Toszer, Donnarumma.

Lazio(3-5-1-1): Marchetti; Ciani, Cana, Radu; Konko, Gonzalez, Ledesma, Mauri, Lulic; Candreva, Klose. A disp.: Bizzarri, Scarfagna, Cavanda, Diakite, Stankevicius, Brocchi, Pereirinha, Rozzi, Kozak, Floccari.

Palermo-Atalanta (domenica ore 15)

Palermo(3-4-2-1): Sorrentino; Munoz, Donati, Garcia; Morganella, Barreto, Kurtic, Dossena; Ilicic, Formica; Dybala. A disp.: Benussi, Brichetto, Nelson, Rios, Anselmo, Faurlin, Sanseverino, Fabbrini, Sperduti, Malele, Boselli.

Atalanta(4-3-1-2): Consigli; Scaloni, Stendardo, Canini, Del Grosso; Carmona, Cigarini, Biondini; Bonaventura; Parra, Denis. A disp.: Frezzolini, Polito, Raimondi, Matheu, Cazzola, Radovanovic, Giorgi, Livaja, De Luca, Moralez, Budan.

Pescara-Bologna (domenica ore 15)

Pescara(4-3-1-2): Perin; Zanon, Balzano, Capuano, Bocchetti; Nielsen, D’Agostino, Cascione; Bjarnason, Caraglio, Celik. A disp.: Pelizzoli, Cosic, Bocchetti, Blasi, Sculli, Togni, Caprari, Abbruscato, Vukusic, Sforzini.

Bologna(3-4-2-1): Agliardi; Sorensen, Antonsson, Cherubin; Motta, Perez, Taider, Morleo; Diamanti, Kone; Gilardino. Curci, Stojanovic, Carvalho, Garics, Abero, Khrin, Guarente, Pazienza, Pasquato, Moscardelli.

Siena-Inter (domenica ore 15)

Siena(3-4-2-1): Pegolo; Belmonte, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Reginaldo; Bogdani. A disp.: Farelli, Marini, Valiani, Bolzoni, Verre, Sestu, Mannini, Paolucci, Emeghara.

Inter(3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Chivu, Juan Jesus; Pereira, Zanetti, Gargano, Nagatomo; Guarin; Palacio, Cassano. A disp.: Belec, Di Gennaro, Silvestre, Jonathan, Benassi, Cambiasso, Mbaye, Obi, Bessa, Rocchi, Alvarez, Milito.

Milan-Udinese (domenica ore 20.45)

Milan(4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Zapata, Constant; Flamini, Montolivo, Boateng; Niang, Pazzini, El Shaarawy. A disp.: Amelia, Gabriel, Zaccardo, Yepes, Muntari, Antonini, Nocerino, Bojan, Traorè, Balotelli, Robinho.

Udinese(3-5-2): Padelli; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Allan, Pinzi, Lazzari, Pasquale; Muriel, Di Natale. A disp.: Pawlowski, Scuffet, Herteux, Angella, Gabriel Silva, Merkel, Pereyra, Maicosuel, Ranegie.

Matteo Mistretta

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews