Sequestrata la Savina Caylyn

Pirati somali

Questa mattina, alle prime ore dell’alba, la petroliera italiana “Savina Caylyn” è stata attaccata e abbordata da un numero non ben definito di pirati, di cui 5 si troverebbero a bordo. Durante l’attacco sarebbero stati esplosi vari colpi di arma da fuoco, ma al momento non vi sono notizie di feriti. A quanto pare, infatti, l’equipaggio, composto da 5 connazionale e 17 indiani, sembra trovarsi in buone condizioni di salute.

Sebbene al momento vi siano stati dei contatti con alcuni dei sequestratori, che hanno consentito di appurare le condizioni dei sequestrati, non vi è stata alcuna richiesta di riscatto.

Intanto, la fregata della marina militare italiana “Zeffiro”, che opera nell’oceano indiano, proprio nell’ambito dell’operazione europea anti – pirateria ATLANTA, si sta dirigendo sul luogo del sequestro, che si trova esattamente a 800 miglia dalla Somalia e circa 500 dall’India. Proprio tali coordinate fanno pensare inoltre che i pirati siano stati “scaricati” in acqua per l’attacco, da una nave madre.

La Savina Caylyn fa parte della flotta degli armatori Fratelli D’Amato, che ha sede a Napoli, e che opera coprendo quasi l’intero globo.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews