Senza domire per 11 giorni: ma non entra nel Guinness

 

Pisolo: lui non ci sarebbe riuscito!

Undici giorni senza dormire, non a causa dell’insonnia, ma con l’obiettivo di battere il precedente record ed entrare nel Guiness dei primati.

C’è riuscito – almeno in parte - Tony Wright, l’uomo ‘senza sonno’ che  ha superato di due ore il record, senza ottenere tuttavia di farsi registrare nel libro dei  Guinness. Il 43enne  ha battutto la prova precedente, ma i giudici del Guinness sono stati inflessibili sulla validità del record, almeno per quanto li riguardava, poichè Tony ha rischiato di avere gravi problemi di salute.

Stando alle notizie dei media britannici, nel corso della lunga maratona senza mai chiudere occhio, vissuta tutta nel suo bar di Penzance, nel cuore della Cornovaglia, Tony è sempre stato sotto gli occhi vigili di una webcam e di alcune telecamere delle tv locali, interessate a seguire il bizzarro tentativo del loro concittadino. 

Per resistere senza che la palpebra calata avesse la meglio, l’uomo ha seguito un regime alimentare molto severo, consumando solo verdura e frutta. Forse per questo motivo ha rischiato di mettere a repentaglio il proprio stato di buona salute, causa della bocciatura secondo i giudici del Guiness.

“Un’esperienza molto forte, ma non so se la ripeterò“: rapido e lapidario il commento di Tony, prima di concedersi finalmente un pisolino.

 Redazione

foto via 0566news.it; salutepourfemme.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews